Quantcast

Ventimiglia, Parodi: «Veicoli aziendali con targa monegasca a un passo dalla soluzione»

«Ho interessato l'assessore regionale con delega frontalieri Marco Scajola per sollecitare il ministero degli esteri»

Ventimiglia. «Veicoli aziendali con targa monegasca a un passo dalla soluzione» a dichiararlo è Roberto Parodi, frontaliere, candidato a Ventimiglia nella lista di Forza Italia a sostegno del candidato sindaco Gaetano Scullino. 

«Con il decreto sicurezza veniva inserito l’articolo 93 1 ter che metteva fuori legge le auto con targa estera guidate da residenti in Italia. In particolare i veicoli, quelli non facendo parte della comunità europea, non possono circolare anche se si tratta di mezzi aziendali. Questo colpisce i nostri frontaliere mettendo a rischio il posto di lavoro oltre alle sanzioni.

Continua – Approfittando dell’ottimo rapporto avuto in passato con il presidente del consiglio nazionale monegasco Stephane Valleri, ho preso immediatamente contatto. Il presidente Valleri, dopo avergli esposto il problema, ci ha fissato subito un incontro invitando anche il presidente della commissione esteri Jose Badia. Nei prossimi giorni insieme al presidente della FAI Santo Fortugno e a i membri del consiglio direttivo andremo a cercare di risolvere questo problema.

Conclude dicendo – Devo personalmente ringraziare il presidente Valleri che è sempre disponibile a risolverci i problemi. Ricordo come in passato quando era Ministro del lavoro e della sanità con lui abbiamo ottenuto l’assistenza sanitaria. Da parte italiana ho interessato, subito, l’assessore regionale con delega frontalieri Marco Scajola per sollecitare il ministero degli esteri».