Ventimiglia, cittadino cade per via di una buca. Dirigente ufficio tecnico indagato con l’accusa di lesioni colpose

Cesare Cigna sarà difeso dall'avvocato Marco Bosio

Ventimiglia. Cesare Cigna, dirigente dell’ufficio tecnico della città di confine, è stato indagato con l’accusa di lesioni colpose a seguito della caduta per strada, a causa di una buca, di un cittadino. Cigna, che ha scelto di essere difeso dall’avvocato di fiducia Marco Bosio, il prossimo 7 maggio dovrà comparire davanti al Giudice di Pace di Sanremo, anche se sulla vicenda era già stata fatta una richiesta di archiviazione.

Compito del giudice, è quello di capire se possano essere ravvisate, per la caduta, responsabilità da parte dell’Ufficio Tecnico: da valutare, infatti, se una manutenzione del manto stradale avrebbe potuto evitare il danno al cittadino.