Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sport, lusso e mondanità: il Gran Prix di Monaco taglia il traguardo dei 90 anni

In scena dal 23 al 26 maggio, vedrà alla guida della Ferrari il monegasco Charles Leclerc

Più informazioni su

Fervono i preparativi per il Gran Prix di Monaco che quest’anno taglia il traguardo dei 90 anni. Le monoposto scenderanno in pista dal 23 al 26 maggio e il Principato è già pronto ad accoglierle con la posa di nuovi asfalti e l’ “edificazione” di tribune e box.

Come consuetudine, a calcare la scena saranno motori, piloti ma anche attori, modelle, super-yacht e fiumi di champagne per una kermesse che ogni anno richiama milioni di persone da tutto il mondo. E se per alcuni nessuna cifra è troppo elevate per partecipare al fine settimana più prestigioso e mondano del motorsport, gli operatori del terzo settore della Riviera dei Fiori auspicano che molti altri ripiegheranno sul vicino Ponente Ligure, aprendo un circuito economico e turistico di rilievo. 

Nato nel 1929 sotto l’impulso del fondatore dell’Automobile Club de Monaco, Antony Noghes, il Gran Premio di casa Grimaldi è oggi molto più che una gara di bolidi. È lusso, adrenalina, mondanità. Uno dei fine settimana più affollati dell’anno per numero di visitatori, vip, cene e party. Hotel e ristoranti all’ultimo grido sono prenotati già dall’anno prima e gli appassionati si rincorrono per accaparrarsi i posti più esclusivi, per altro a prezzi intoccabili.

Basti pensare che dai 209 euro per assistere alle gare del sabato da un posto nella parte bassa della tribuna allestita a la Rascassa si arriva ai 3.380 euro del pacchetto Yacht Vip: il non plus ultra per lo spettatore del Gran Premio di Monaco 2019 (per altro già sold out) che insieme a dj set, catering gourmet, cocktail bar e party esclusivi, regala una vista mozzafiato su gara e qualifiche sia nella giornata di sabato che domenica. La vista «ultra premium» non mancherà neppure da una delle terrazze private allestite presso alberghi o edifici di lusso che affacciano direttamente sul rettilineo. Si va dai 550 euro della Bronze Terrace con vista sulla curva Ste Dévote, ai 3.450 della Terrazza Elite: un’opportunità unica per guardare le quattro ruote più veloci del pianeta correte sotto i propri occhi sorseggiando cocktail insieme a ospiti vip. Purtroppo, però, anche in questo caso i biglietti sono già esauriti.

Preceduto dal Monaco E-Prix, corsa automobilistica sostenibile che attira sempre più la curiosità di pubblico e appassionati, il Gran Premio del Principato è senza dubbio la gara più attesa e suggestiva del calendario di Formula 1. Il circuito richiede un’aerodinamica raffinata e un elevato grip meccanico. La sfida si gioca su 78 giri, da inanellare su una pista della lunghezza di 3,337 km. E quest’anno la corsa si preannuncia ancora più emozionante che mai: non solo celebrerà l’importante anniversario ma vedrà alla guida della Ferrari anche un monegasco, l’idolo Charles Leclerc.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.