Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, i candidati Cozzi e Artioli (Lega) commentano l’incidente mortale di ieri

Vittima un 49enne, giardiniere sanremese. La replica del sindaco Biancheri

Più informazioni su

Sanremo. Così commentano la tragica morte del giardiniere matuziano avvenuta nell’incidente stradale di ieri sera, in via Padre Semeria, i candidati al consiglio comunale per la Lega Federica Cozzi e Andrea Artioli.

«Le strade di Sanremo hanno mietuto l’ennesima vittima. Un altro motociclista, il secondo in pochi giorni, è morto a seguito di un incidente. Ormai è una vera e propria strage. Nemmeno una parola dall’amministrazione Biancheri è stata spesa al riguardo sommando il silenzio al nulla della propria attività. Buche, asfalti dissestati, segnaletica a volte inadeguata, limiti non rispettati, manovre negligenti assieme alla mancanza di controlli sono le cause di tutti questi lutti. Il Comune più volte è stato anche condannato al risarcimento dei danni dalla Giustizia a causa delle condizioni delle strade ma nessuno potrà ridare ai congiunti l’affetto dei propri cari morti sull’asfalto.
L’aver privilegiato l’utilizzo della polizia municipale per far cassa dalle contravvenzioni per divieto di sosta, piuttosto che per far prevenzione e sicurezza, ha acuito ancor più gli esiti nefasti di una manutenzione stradale ridotta ai minimi termini e comunque insufficiente e inadeguata. L’amministrazione comunale a guida Biancheri ha mancato al primo dei propri doveri: assicurare l’incolumità dei propri cittadini.
Al di là del benessere promesso e poi mancato, delle svendite del patrimonio pubblico, della mancanza di controllo del territorio e della disastrosa gestione della raccolta differenziata, già solo per tale ragione la amministrazione Biancheri si è rivelata inefficace e inefficiente e meritevole di essere mandata a casa. La Lega assicurerà, assieme alle risorse degli uffici viabilità , lavori pubblici e della polizia municipale, adeguatamente dirette, e sentendo tutti gli operatori della strada, tassisti, vigili, autisti e utenti, che la prossima amministrazione comunale, guidata da Sergio Tommasini, effettui un intervento prioritario per rimettere in sicurezza le strade della nostra città. Come Consiglieri saremo presenti ogni giorno per far sì che Sanremo torni a essere una città sicura anche sulla strada».

A replicare alle parole dei due esponenti del Carroccio cittadino, è il comitato elettorale del sindaco Alberto Biancheri: «Apprendiamo dai media e dai social le accuse che i due candidati della Lega, Artioli e Cozza, muovono all’Amministrazione, con riferimento ai due incidenti mortali dei giorni scorsi. In queste tragiche circostanze, il doveroso rispetto del dolore, imporrebbe il silenzio. Mai ci saremmo aspettati che questi terribili fatti, dalle cause ancora da accertare, venissero utilizzati a fini elettorali. Siamo al punto più basso di questa campagna elettorale: siamo allo sciacallaggio. Ci sono limiti che non andrebbero mai valicati, tanto meno per una manciata di voti. Limiti il cui superamento qualifica chi lo compie. Di fronte a queste tragiche vicende dovrebbe esserci solo il rispetto e il silenzio, invece assistiamo a un vergognoso e ripugnante sciacallaggio elettorale».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.