Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, detenuto si barrica in cella e appicca incendio. Poliziotto ferito

E' successo verso le 10. Fabio Pagani (Uilpa Penitenziari) punta il dito contro sovraffollamento carceri

Più informazioni su

Sanremo. Intorno alle 10 un detenuto marocchino, H.I., di circa 40 anni, ha appiccato il fuoco a coperta, lenzuola e sacchi della spazzatura presenti all’interno della propria cella, nel carcere in Valle Armea, in segno di protesta contro il mancato trasferimento di struttura e perché non lo facevano lavorare.

Per salvare sette detenuti, facendoli uscire dalle celle vicine a quella del marocchino, un assistente capo della polizia penitenziaria è rimasto intossicato ed è svenuto, dopo aver respirato il fumo. Accompagnato in ospedale, i medici lo hanno dimesso con una prognosi di tre giorni.

L’episodio è avvenuto nel reparto isolamento situato al piano terra del carcere di Sanremo, dove il marocchino era stato recluso per via del suo carattere violento e della difficoltà di gestione. Secondo quanto riferito da Fabio Pagani, segretario regionale UilPa Penitenzia: «L’incendio ha sprigionato intensi fumi e il personale in servizio ha dovuto provvedere, con non poche difficoltà, a spegnerlo». E sul poliziotto svenuto mentre aiutava i detenuti a uscire in cortile aggiunge: «Un episodio gravissimo che merita una condanna esemplare al protagonista di tale episodio».

Sotto accusa anche il sovraffollamento del penitenziario con 280 detenuti, su una capienza di 232.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.