Quantcast
Amministrative 2019

Ospedaletti, comizio di fine campagna elettorale per Valentina Lugarà fotogallery

La candidata sindaco ha radunato i propri sostenitori alla Piccola

Ospedaletti. Con tante proposte concrete, spiegate direttamente alla cittadinanza dai candidati consiglieri della lista civica ViviAmo Ospedaletti, si è chiusa ieri sera la campagna elettorale della candidata sindaco Valentina Lugarà.

All’evento organizzato alla Piccola, Monica Barone e Valeria Amici hanno puntato sulla mancanza di un centro di aggregazione per anziani con le varie attività ad esso potenzialmente collegabili. Dopo aver parlato della necessità di tutelare l’operato di Ospedaletti emergenza, il tema dei più piccoli e dei più deboli è stato messo in luce soprattutto attraverso le problematiche dei disabili in termini di accessibilità e di posteggio.

Massimo Pesce si è stupito scherzosamente dell’efficienza ritrovata dell’amministrazione uscente in questi ultimi due mesi per quanto riguarda la cura del paese. Lo sport è stato al centro del suo discorso : dal ripristino dei campi polifunzionale e di beach volley allo sfruttamento dei sentieri collinari con le attività di mountain bike.

I due pupilli, Gilda Liberatore e Matteo Pra Gangi, hanno proseguito gli interventi. La prima ha spiegato come attuare il dialogo tra cittadino e amministrazione attraverso il nuovo punto d’ascolto per poi concludere come i cittadini stessi possano essere gli attori della vita civica della città. Il secondo, ha espresso il desiderio di vedere sorgere a Ospedaletti una “palestra all’aperto”, il così detto “street workout”, utilizzabile da tutti i cittadini.

Fulvio Di Michele
e Barbara Pettinari hanno ribadito la necessità di una maggiore cura del paese puntando anche sull’incentivo del recupero delle zone collinari e delle fasce incolte.

Angelo Tirone ha tenuto a ricordare come queste elezioni possano interrompere la sequenza delle amministrazioni Crespi e Blancardi mentre Davide Morena ha chiuso ribadendo come siano importanti attuare le misure pragmatiche contenute nel programma.

Nel suo vibrante discorso conclusivo, dopo aver ringraziato gli altri membri della squadra (Marco Cuccuvè, Luca Favalli e Manuel D’Orazio) e tutti i presenti, l’avvocato Valentina Lugarà ha fatto notare sia l’importanza di portare a termine le grandi opere sia l’importanza di applicare al più presto le idee espresse durante i vari interventi. La sua campagna “non da politicante e rispettosa degli avversari” è stata svolta nell’unico scopo di ottenere la fiducia degli elettori per poter aver l’occasione di lasciare il segno come “bravo amministratore”.

commenta