Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Optimist a squadre, lo Yacht Club Sanremo rappresenta la I zona al Campionato Italiano

Si è qualificato sul “laghetto” di Prà

Sanremo. Il meteo non lasciava intravvedere nulla di buono, per questo weekend. Le raffiche sopra i quaranta nodi pronosticate per domenica da tutti i modelli previsionali, oltre che dall’arbitro/meteorologo coinvolto nell’evento, restringevano alla giornata di sabato le possibilità di completare il programma di ben trentasei match per il round robin previsto.

Sul solito “laghetto” di Prà, con l’abituale congegnato sforzo organizzativo del C.N. Ilva, ben nove squadre, due per club da Varazze C.N., YC Italiano, YC Sanremo e CN Ilva, più una del CV Vernazzolesi, quindi otto arbitri, due imbarcazioni per partenze e arrivi con UdR a bordo e lo staff dell’Ilva per disputare, sul consueto percorso a “N digitale”, il più tecnico per questa specialità, la qualificazione per il Campionato Italiano a Squadre di Club.

La serie di match cominciava in un lieve gradiente da scirocco composto con un timido regime di brezza, regimato in calma piatta nel tardo pomeriggio. Risultato: ben trentadue match disputati alla fine della giornata di sabato. Domenica, le previsioni si confermavano, con raffiche fumanti su una base di tramontana oltre i venti nodi che perdurava per l’intera mattinata. Attesa fino alle 14:30, quindi game over.

Il completamento di oltre l’80% dei match del girone consentiva comunque di redigere una classifica finale in cui la parità fra i primi tre team veniva risolta con Sanremo Mike (Bortesi-Cosentino-DendeManica) davanti a YCI1 (Tripodo-Cindolo-Lulli-Dogliotti) e Varazze1 (Zanenga-Rogantin-DeambrogioTartarini), nell’ordine. A seguire, i padroni di casa di CN Ilva 1 e i Vernazzolesi, debuttanti nel Team Race, con un onorevole quinto posto.

Questa la classifica finale:

yc

«La premiazione, rafforzata dalla presenza del sempre affabile ma inconsuetamente sintetico Antonio Micillo, presidente del Coni Liguria, accompagnata dalla sincera commozione del presidente del club Piero Cipolletta nel discorso conclusivo, precedeva le ottime lasagne al pesto, apprezzate dai giovani concorrenti quanto dai più attempati ufficiali di regata, a coronamento di una bella festa dello sport.

Quanto al Campionato Italiano, purtroppo la normativa FIV 2019 non prevede il ripescaggio della seconda squadra classificata nelle selezioni zonali a maggiore partecipazione; scelta penalizzante, considerato che da un decennio la Prima Zona esprime da otto a dodici squadre. Arrivederci all’edizione 2020 per quella che ormai è percepita come una “classica” dello sport e della gastronomia finale» – fanno sapere gli organizzatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.