Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Open day di pallapugno a Taggia, Cagnacci: «Vogliamo farla conoscere ai giovani» fotogallery

Iniziativa per avvicinare le nuove generazioni al gioco tradizionale del Ponente ligure

Taggia. Giornata di sport e divertimento per i bambini delle scuole elementari allo sferisterio tabiese dove hanno potuto provare la pallapugno, u balùn”, gioco tradizionale del Ponente che si pratica da centinaia d’anni.

Riviera24 - Pallapugno a Taggia

Inizialmente era stato adottato come svago dagli ufficiali transalpini presenti in Liguria e Piemonte a seguito delle truppe di sostegno degli stati settentrionali italiani, allo scopo di limitare l’avanzata austriaca. Da lì si è diffuso diventando uno sport nazionale. Oggi è poco conosciuto tra i giovani e così la Taggese, militante in serie B, ha deciso di organizzare un open day per avvicinare le nuove generazioni a questo sport.

«Siamo riusciti negli ultimi due anni a riproporre la pallapugno nelle scuole, quindi siamo riusciti a dare sicuramente un contributo in più per farla conoscere – afferma il presidente Marco Cagnacci – La pallapugno è mancata da Taggia per dieci anni quindi c’è stato un salto generazionale tale che di fatto, fino a pochi mesi fa, c’era chi non sapeva neanche cosa fosse la pallapugno. Dobbiamo perciò ripartire in maniera forte per farla conoscere tra i giovani».

«Per praticare questo sport le abilità che bisogna avere sono le stesse di qualsiasi altro sport – spiega il presidente – è uno sport molto difficile da praticare, soprattutto agli inizi, perciò bisogna avere una grande passione e, se si vuole giocare a Taggia, l’attaccamento per il proprio paese».

«Coinvolgere i bambini nelle attività sportive credo che sia fondamentale per poter instradare i ragazzi in quella che è una vita sana, dandogli giusti valori e l’opportunità di conoscere tanti sport – dichiara l’assessore allo Sport Raffaello Bastiani – Mi auguro che tutte le insegnanti facciano conoscere ai giovani anche altre discipline sportive».

Alla fine nella fascia A è prevalsa la squadra marrone, seguita dalla squadra verde, grigia e rossa; mentre nella fascia B ha vinto la squadra argento, seguita dalla nera, viola e azzurra. L’evento si è concluso con l’esibizione della campionessa di pallapugno Martina Garbarino e la premiazione delle squadre.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.