Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La sicurezza e l’ordine pubblico per Sanremo Libera

«La città non deve essere pensata come un territorio di periferia e allo sbando, cosa che purtroppo i troppi e continui eventi di violenza e di decoro, danno ad intendere»

Sanremo. La sicurezza e l’ordine pubblico per Sanremo Libera:

«L’ordine pubblico e la sicurezza sono un tema, come è noto, a noi molto caro. Ordine pubblico e sicurezza significa avere il “controllo del territorio” garantendo al cittadino sicurezza e tranquillità. Sanremo non deve essere pensata come un territorio di periferia e allo sbando, cosa che purtroppo i troppi e continui eventi di violenza e di decoro, danno ad intendere.

Il programma prevede una maggiore presenza delle forze dell’ordine sul territorio con finalità di prevenzione e contrasto di atti criminosi: si devono principalmente combattere e contrastare le attività criminali “nostrane“ mirando contestualmente a prevenire quella di “importazione”.

Ci batteremo nelle sedi dedicate al controllo degli affitti e dei suoi occupanti sia nella Pigna che in tutta la Città (censimento abitazioni, controllo affitti ecc .). Sempre in quest’ottica, continueremo a chiedere con forza l’applicazione del DPR 445/2000, che ricordiamo essere quel decreto che, se applicato, consentirebbe di verificare la situazione patrimoniale (tramite la richiesta di un certificato consolare) di tutti i cittadini comunitari ed extracomunitari che, tramite autocertificazione, inoltrino domanda per ricevere sussidi e benefici nel nostro paese.

Perché si è criminali nell’agire in maniera non conforme alla legge quando ci si appresta a dare in locazione alloggi fatiscenti e a gruppi abnormi di persone, non curandosi né delle leggi sanitarie né di quelle di controllo soprattutto fiscali, magari con locazioni in nero, per noi equivale a chi spaccia e si rifugia in queste dimore.

Sarà nostro impegno mantenere costantemente i già buoni rapporti con la lo cale stazione dei carabinieri e provvedere a rafforzare il corpo di polizia locale del Comune, dotandolo di quei mezzi all’avanguardia necessari a garantire la maggior efficacia di intervento. A tale proposito verrà portata avanti l’azione intrapresa dalla precedente giunta di dotare la città di un sistema di video sorveglianza che ha già dato dimostrazione, seppur incompleta, di notevole capacità sia preventiva che repressiva, sia nell’individuazione di responsabilità in eventuali incidenti stradali sia nell’individuazione dei responsabili di crimini consumati sul territorio.

Per rendere maggiormente efficace il servizio di videosorveglianza su aree sensibili si valuterà l’opportunità di istituire (internamente o come servizio esterno) un presidio delle telecamere per garantire una vera prevenzione con tempestività di intervento.

Il progetto di videosorveglianza dovrà essere accompagnato da un’adeguata illuminazione pubblica che possa garantire maggiore sicurezza e visibilità nelle ore serali e notturne, al fine di poter prevenire furti, scippi, rapine e atti vandalici.

Gli abitanti di Sanremo si devono definitivamente sentire più tranquilli e liberi di fruire della propria città. Prenderemo seriamente in considerazione un potenziamento dell’organico della polizia locale e/o della capacità operativa in conformità alle normative e alle condizioni economiche e finanziarie dell’amministrazione. Con lo scopo di poter aumentare il presidio e il controllo del territorio con un’estensione delle fasce orarie ad oggi garantite.

Costituiremo un tavolo di confronto settimanale tra carabinieri, polizia e polizia locale, con lo scopo di garantire un pieno coordinamento delle attività sul territorio a garanzia di un maggior presidio e di una maggiore efficacia di intervento, con un continuo scambio di informazioni necessarie sia a prevenire i reati che nelle più delicate operazioni investigative.

Proporremo un incontro mensile in cui i cittadini si potranno confrontare con le forze dell’ordine presenti sul territorio, fornendo suggerimenti e facendo segnalazioni utili al controllo e al presidio della città. Sarà compito dell’amministrazione curare e stipulare le convenzioni, oltre a garantire il coordinamento con i vari nuclei di volontariato.

Sempre in collaborazione con le varie associazioni presenti sul territorio verranno istituiti dei corsi di formazione gratuiti, sia per i cittadini che per addetti comunali, assistenti sociali e corpo docente in tema di: primo soccorso, gestione dell’emergenza da calamità naturali, prevenzione truffe, prevenzione furti in appartamento, prevenzione bullismo, prevenzione dipendenze, reati informatici, web reputation ecc.

Solo con mezzi e strutture adeguate, e con un piano di coordinamento e collaborazione con le altre forze di polizia e con le associazioni di volontariato, si può dare ai cittadini la garanzia di presidio del territorio e quindi maggiori garanzie di sicurezza per noi e per i nostri figli».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.