Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La scuola di Ormea ospita la gara nazionale degli istituti forestali italiani

L'anno scorso la gara era stata vinta da Andrea Greco uno studente di Ormea

Ormea. Il mese di Maggio ad Ormea è tradizionalmente un gran bel mese grazie al clima piacevole, allo spettacolo del disgelo dei nevai con ingenti quantità d’acqua che si riversano nel fiume Tanaro, alle giornate lunghe, alle splendide fioriture delle piante erbacee ed arboree ma quest’anno il tutto è arricchito da un evento che riporta la cittadina al centro dell’attenzione nazionale.

Gara Forestale

 

Nei giorni 7 ed 8 maggio, infatti, si svolgerà la gara nazionale degli istituti forestali italiani: “siamo orgogliosi di ospitare questo evento così importante presso la nostra Scuola Forestale” dichiara il Dirigente Scolastico Antonella Germini che aggiunge: “oltre alla competizione vera e propria svolgeremo un lavoro interattivo con le delegazioni provenienti da tutta Italia al fine di far conoscere loro il territorio dell’Alta Val Tanaro”. Mentre gli studenti saranno impegnati nello svolgimento dei temi d’esame i dirigenti scolastici e gli insegnanti accompagnatori effettueranno visite guidate ad Ormea ed in altri luoghi di interesse nei dintorni (come per esempio il “Bosco delle navette”) e si confronteranno in una “tavola rotonda” sul futuro delle risorse del territorio montano; parteciperanno a tale evento esponenti di rilievo di: Regione Piemonte, Università di Torino, Parchi regionali del Marguareis ed Alpi Marittime, EFESC ed UNCEM.

“In un’epoca di grandi cambiamenti come quella attuale è importante investire sulle proprie risorse e sul proprio territorio al fine di potenziare la nostra azione educativa nei confronti degli studenti e delle studentesse. Ormea e l’Alta Valle Tanaro non hanno nulla da invidiare ad altre realtà montane italiane come la Valtellina, le Dolomiti e l’Appennino toscano” aggiunge la Germini. In effetti, soprattutto nel secolo scorso le nostre montagne, godevano di una “minor fama” rispetto al Nord Est ed al centro Italia, ma attualmente grazie al lavoro della Scuola Forestale di Ormea ed agli altri enti del territorio il contesto è cambiato, si pensi, per esempio, alla candidatura UNESCO delle Alpi Marittime e Liguri, in caso di successo con l’adesione a tale progetto internazionale la connotazione dei nostri boschi diventerà di livello mondiale e ciò potenzierà anche i rapporti frontalieri con il Sud Est francese.

I veri protagonisti della gara nazionale (organizzata, come consuetudine, con la collaborazione del Collegio Nazionale degli Agrotecnici) saranno però gli studenti e le studentesse partecipanti, alle ore 13,00 di Mercoledì 8 Maggio sapremo chi succederà,
nell’albo d’oro, ad Andrea Greco, lo studente ormeese che vinse la gara dello scorso anno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.