Quantcast

Imperia, “Welcome” un fine settimana di eventi in ricordo di Pietro Murruzzu foto

Da giovedì a sabato, a Porto Maurizio l'appuntamento che apre la stagione degli eventi nel capoluogo

Imperia. «Sarà perché non abbiamo più i diciott’anni che ci avevano regalato, sette anni fa, l’incoscienza e la spensieratezza per inventare il Welcome, sarà perché non ci sentiamo più tanto ragazzi, quest’anno abbiamo tentato un’impresa forse più matura, certamente più ambiziosa: quasi una settimana di festival, con l’intento di interagire con fasce più ampie di cittadinanza e di coinvolgere creatori di forme artistiche diverse dalla musica».

“Welcome to Saint -Tropez” la manifestazione nata in ricordo di Pietro Murruzzu e organizzata dai volontari della Onluss “Sorridi con Pietro“, quest’anno raddoppi, anzi triplica: da domani sono, infatti, in programma appuntamenti culturali, aperitivi, mostre happening vari che culmineranno nel grande concerto di sabato sera all’interno del Porto turistico.

La rassegna già iniziata lunedì è stata presentata dall’assessore alle Manifestazioni Simone Vassallo e dal presidente dell’associazione a fini benefici presieduta dal medico imperiese Marco Murruzzu.

Lunedì è iniziata la mostra di arti visive alla palazzina Liberty e ci sta dando discrete soddisfazioni: le opere sono belle e le tecniche diverse: dalla fotografia alla pittura, per esempio. Ne sono state esposte 30, di dieci artisti, in parte selezionati tra quelli emergenti più interessanti, in parte tra gli artisti che hanno risposto al bando di Fart magazine, la rivista online che cura la mostra.

Ora, davanti a questo palco ancora in costruzione, vi racconteremo le novità e ricorderemo gli appuntamenti della settimana.

Domani siete tutti invitati all’aperitivo alla palazzina Liberty, per vedere le opere e ascoltare la conferenza di Maria Teresa Verda, madrina dell’esposizione. L’appuntamento è alle 18.30, ma l’apertura si protrarrà sino alle 22.30. Attenzione però: l’ingesso è libero, ma è necessario registrarsi su uno dei social in cui siamo presenti.

Il giorno dopo dalle 16 alle 18 il palco sarà aperto agli artisti che desiderano animare il pomeriggio e, alle 18.30, è fissato l’appuntamento che ci sta più a cuore: il dibattito con i volontari della onlus che operano sul territorio. Vogliamo raccontare a chi ci ascolterà qual è la nostra missione, perché l’abbiamo scelta, in che cosa consiste esattamente e la lunga strada che abbiamo dovuto percorrere per essere riconosciuti ufficialmente e poter iniziare gli interventi. L’altra faccia del Welcome, tuttavia, non è buia come la si immagina e neppure paurosa, di questo vorremmo parlare in un dibattito aperto alle domande del pubblico.

Infine, sabato, il Welcome. Che già conoscete, ma che sarà rinnovato anche quest’anno. Ecco qualche anticipazione: il palco verrà spostato per avere più spazio e ci saranno due stage: il classico e uno più piccolo per il pubblico adulto, a cui apriamo per la prima volta con la band Lambetz, che porterà un repertorio classico di musiche anni ‘80 e ‘90. Tra le novità ci saranno: tanta musica nuova per i più giovani, il palco completamente trasparente e, per ricordarci quanti sia necessario tutelare l’ambiente, la scelta plastic free per tutto quello che è stato possibile.