Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, preside Zappulla: studenti di Ipsia-Marconi non entrano in classe fotogallery

Chiedono chiarimenti. Venerdì una delegazione sarà ricevuta dal provveditore Luca Lenti

Imperia. Protesta questa mattina degli studenti dell’istituto Ipsia-Marconi per conoscere il futuro della loro preside Anna Rita Zappulla, arrestata la sera del 13 aprile scorso con l’accusa di peculato (poi derubricata in peculato d’uso dal giudice) dai carabinieri di Imperia, e della scuola.

riviera24 - Protesta degli studenti di Ipsia-Marconi

Non sono entrati in classe per avere chiarimenti e risposte. «Vogliamo un chiarimento sulla situazione perché nessuno è stato in grado di darceli – dichiara Andrea Zanteschi rappresentante dell’istituto Marconi, sezione di Sanremo – Sappiamo dai notiziari e dai giornali che cosa è successo alla nostra preside. Non sappiamo bene il perché e tutti i motivi che ci sono dietro. Noi protestiamo in quanto, quando lei è tornata, ha compiuto atti che, secondo noi, non ci tutelano a partire dalla destituzione del professor Ronco dalla carica di vicepreside. E’ stata tolta la professoressa Alessandra Cerri dalla nostra direzione della nostra sede portandola a Imperia, lasciandoci così senza alcuna organizzazione».

Gli studenti sono preoccupati in vista dell’esame di Maturità e della fine dell’anno scolastico. «Inoltre i nostri professori questa mattina si sono dimessi da tutte le cariche, ovvero coordinatori di classe, referenti di alternanza, lasciando noi senza alcun tipo di riferimento. Questa è una reazione agli eventi successi. Anche tutti i nostri professori avevano manifestato il proprio interesse nel parlare con il provveditore. Sono andati davanti al provveditorato settimane fa e non hanno avuto risposte concrete – fa sapere lo studente – Stiamo aspettando di avere un appuntamento con il provveditorato. Questa mattina la preside è passata fuori dalla scuola, ci ha salutati ma non ci ha detto nulla». Sul posto sono giunti anche i poliziotti della Digos.

Venerdì una delegazione di studenti sarà ricevuta dal provveditore Luca Lenti per parlare della situazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.