Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, gli studenti dell’ “Amoretti” volano ad Atene per il progetto FriSaLi World

Al programma partecipano 70 studenti e 26 docenti e dirigenti scolastici

Imperia.  Un gruppo di studenti della classe IV A dell’indirizzo linguistico, accompagnati dalla docente di storia e filosofia Giampiera Lupi, si recherà ad Atene nella seconda settimana di maggio, per partecipare al progetto FriSaLi promosso dalla Rete FriSaLi World.

La Rete FriSaLi World nasce in Sardegna nell’autunno del 2001 con l’incontro di tre dirigenti: Cernoia, Olmi e Franzese, in occasione di un Seminario Internazionale indetto dal Consiglio d’ Europa ed organizzato dalla Direzione Generale Affari Internazionali del Miur tenutosi a Villasimius.

La Rete ha ormai raggiunto i suoi diciott’anni e nel corso del tempo ha sviluppato e sottoscritto accordi con le istituzioni scolastiche e universitarie di tutto il mondo.

Al progetto promosso dalla Rete FriSaLi World parteciperanno altri 70 studenti e 26 tra docenti e dirigenti scolastici provenienti dal Friuli-Venezia Giulia, dalla Sardegna, dalla Liguria, dal basso Piemonte e dalla Scuola Italiana di Atene.

Nella capitale greca si celebrerà la X Edizione del Progetto “Cittadinanza e Costituzione” che avrà come oggetto l’articolo 10 della Costituzione Italiana:”L’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione giuridica dello straniero è regolata dalla legge in conformità delle norme e dei trattati internazionali. Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge. Non è ammessa l’estradizione dello straniero per reati politici”.

I temi, dunque su cui si strutturerà il lavoro degli studenti sono il rapporto fra l’ordinamento italiano e il diritto internazionale, la condizione giuridica dello straniero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.