Quantcast

Il sindaco Scajola: «Sogno l’Imperia in serie C». Dopo l’incontro con Riachi e Iannolo

Ma sprona gli attuali dirigenti a guadagnare sul campo almeno la D

Imperia. «Semplicemente è successo che mi hanno chiesto un appuntamento e li ho ricevuti. Ma mi pare che non ci sia accoglienza da parte della società perché la proposta non è stata confacente. Ho rispetto delle parti».

Il sindaco Claudio Scajola si esprime in questi termini dopo aver ricevuto ieri nel suo ufficio  a Palazzo civico il giovane imprenditore italo -libanese Lorenzo Anas Riachi interessato all’acquisto del club di piazza d’Armi e l’ex stella neroazzurra Roberto Iannolo.

Iannolo e Riachi offrono 275mila euro per rilevare le quote societarie, mentre il presidente Fabrizio Gramondo ne chiede 400mila.

«Mi piacerebbe rivedere l’Imperia in serie C, ma intanto occorre attrezzarsi per salire in D», conclude Scajola.

La chiosa sembra un invito agli attuali proprietari, Gramondo, Fabio Ramoino  e Daniele  Ciccione, quest’ultimo capogruppo di “Obiettivo Imperia“, una delle formazioni che lo sostengono in Consiglio comunale a darsi da fare per raggiungere i cugini dell’Unione Sanremo che attualmente stanno, come si dice, “bagnando il naso”, con grande amarezza dei tifosi ai neroazzurri, nella categoria superiore .