Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Cassini interroga i candidati sindaco di Sanremo, confronto degli studenti

Questa mattina al Palafiori si è tenuto il dibattito organizzato dai liceali

Sanremo. I candidati sindaco Carlo Carpi, Alberto Biancheri, Paola Arrigoni, Sergio Tommasini, Alessandro Condò, Giorgio Tubere (assente Alberto Pezzini per impegni di lavoro), si sono fatti “interrogare” questa mattina, presso il Palafiori, dal liceo Cassini che ha organizzato un confronto pubblico dedicato agli studenti.

Agli aspiranti primi cittadini, i rappresentanti d’istituto hanno fatto domande su come rendere la città più a “misura di ragazzo”; sull’ecologia e il miglioramento della raccolta differenziata; su possibili nuove strutture ricreative per il tempo libero; su come fare per non far emigrare i giovani in cerca di lavoro e sulla sicurezza stradale.

«Abbiamo preparato cinque domande su politiche giovanili e alcune in busta chiusa, come alla maturità, che ogni candidato leggerà sul momento e alla quale cercherà di dare una risposta, spiega Federico Nocerini, rappresentante degli studenti della 5ª D Scientifico.

Le domande verteranno su temi generali ma anche specifici come The Mall, le politiche sociali e il governo. L’appuntamento deve essere considerato come un incontro di cittadinanza attiva. Oltre all’illustrazione dei propri programmi elettorali, i candidati a sindaco hanno spiegato quali sono le funzioni di un sindaco e le modalità di voto.

L’incontro è nato per sensibilizzare i giovani sulla partecipazione politica locale. Abbiamo tutti 18 anni e per molti di noi sarà la prima esperienza di voto. Dobbiamo votare in maniera consapevole, non il nome del candidato che ci piace di più. Dobbiamo conoscere il suo programma, cosa prevede, cosa porterà. Ho voluto – conclude Nocerini – che fossero presenti tutti gli studenti delle quarte e delle quinte, anche chi non è residente a Sanremo».

All’incontro erano presenti all’incirca 350 studenti delle classi quarte e quinte. Il report degli studenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.