Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Galleria Airole, proroga dei lavori a settembre

La nota inviata al deputato Flavio Di Muro

Airole. «La proroga dei lavori si è resa necessaria a causa di alcune criticità emerse durante l’esecuzione degli interventi, imprevedibili all’epoca della redazione del progetto originario. Tali criticità hanno condotto Anas a redigere una perizia di variante che tenesse conto della necessità di modificare alcune delle attività previste nel contratto e di intervenire con lavorazioni aggiuntive, la cui approvazione è avvenuta a marzo 2019 e congiuntamente è stata concessa la proroga per ultimazione dei lavori a settembre 2019». E’ quanto si evince dalla nota che Giorgio Fabio Altamura, responsabile dei rapporti istituzionali nazionali dell’Anas, ha inviato al deputato Flavio Di Muro che ha richiesto spiegazioni in merito al ritardo dei lavori nel tunnel.

Si legge ancora: «La perizia di variante è stata redatta ed approvata a causa di criticità emerse che riguardano il sistema di drenaggio delle acque, interferenze di sottoservizi localizzate in più punti, instabilità della via di fuga dalle gallerie (che necessita di importanti consolidamenti) e adeguamento di tutti i cavi elettrici alla normativa in materia subentrata nel 2018. Ad oggi l’avanzamento dei lavori è superiore al 60% rispetto al totale in progetto. Si prevede di ultimare gli interventi, che necessitano dell’istituzione del senso unico alternato, a settembre 2019. In generale, i lavori prevedono la realizzazione di una nuova rete di drenaggio contro lo sversamento accidentale di liquidi infiammabili in galleria, l’adeguamento delle vie di fuga, la sostituzione delle lampade con LED a risparmio energetico, il rifacimento dell’illuminazione di sicurezza, l’installazione di una nuova cabina elettrica attrezzata, rifacimento dei cablaggi aerei, interrati ed esterni, realizzazione di un nuovo impianto antincendio con installazione di termocamere, installazione di un nuovo impianto di ventilazione, realizzazione dell’impianto di telefonia con colonnine SOS e l’impianto di diffusione sonora in galleria, installazione di pannelli a messaggio variabile e di telecamere. Connessione di tutti i sistemi tramite fibra ottica. I lavori aggiuntivi contemplati nella perizia di variante approvata incrementano il costo complessivo dell’intervento di circa 480 mila euro».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.