Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcere sovraffollato, Uil penitenziari lancia l’allarme: «I detenuti di Sanremo stanno sfondando le mura di cinta»

In Valla Armea 290 reclusi per 233 posti. La denuncia del segretario Pagani

Sanremo. «Se continua così, i detenuti del carcere di Vallea Armea sfonderanno le mura». Torna a lanciare un grido d’allarme sulle condizioni della casa circondariale sanremese, Fabio Pagani, segretario del sindacato Uil Penitenziaria, che questa mattina ha rilasciato dichiarazioni di fuoco a margine di un incontro che gli agenti hanno avuto con l’assessore regionale e candidato di Fratelli d’Italia alle europee Gianni Berrino.

uil penitenziari fabio pagani

Pagani, che chiede un intervento urgente all’amministrazione giudiziaria, vuole riportare all’attenzione dei cittadini la situazione in cui versa il carcere matuziano, il quale ospita 290 detenuti a fronte di un numero massimo possibile di 233.

uil penitenziari fabio pagani

«I poliziotti penitenziari sono allo stremo – spiega il segretario della Uil. Doppi turni, straordinari non pagati. Così non possiamo andare avanti. A Imperia la situazione non è differente: un sovraffollamento di oltre 30 reclusi».

Una “buona notizia” – come viene commentata dallo stesso sindacato di categoria – è arrivata nei giorni scorsi da Genova. Dal carcere Marassi del capoluogo è stata nominata il nuovo direttore di quello di Sanremo Cristina Marrè, un normale avvicendamento tra direttori che sta coinvolgendo tutte le case circondariali d’Italia. «Dopo vent’anni di battaglie con l’attuale direzione, il ministero ha pensato bene di nominarne uno nuovo», conclude Pagani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.