Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia prima ‘città europea': il sogno del candidato sindaco Antonino Falzone foto

Obiettivo realizzare la pedonalizzazione di via Cavour: «Mai più camion in centro»

Trasformare Ventimiglia nella prima ‘città europea’, realizzando un’aggregazione comunitaria con la francese Mentone per far nascere la ‘vera’ Europa nella città di confine. E’ questo il fulcro su cui si basa il programma elettorale del candidato sindaco alle amministrative comunali di maggio Antonino Falzone. Un sogno che si basa su fatti concreti: «Ho già attivato le autorità francesi con le quali ho continui rapporti: sono d’accordo sul realizzare la mia idea, perché questa è l’idea dell’Europa».

antonino falzone intervista

Da quarant’anni dottore commercialista con uno studio a Ventimiglia, Falzone sarà appoggiato da almeno due liste civiche formate da professionisti, imprenditori, frontalieri e dipendenti, la maggioranza dei quali alla prima esperienza amministrativo-politica. Un gruppo «coeso e affiatato», come spiega il candidato sindaco, pronto a mettere a disposizione la propria esperienza in ambito lavorativo: «Sempre basandosi su trasparenza, informazione, competenza, velocità di esecuzione e molta solidarietà che sono i cardini della nostra politica», aggiunge Falzone.

Un impegno per la città che ama e che gli ha dato tutto, «mia moglie, ventimigliese, e mia figlia, nata in questa parte d’Italia che è meravigliosa, sia per il clima che per il territorio e i suoi abitanti», dice il candidato sindaco, che ha scelto di scendere in campo proprio per «mettere a disposizione della cittadinanza la mia esperienza sia professionale che amministrativa e politica considerando che da più di quarant’anni partecipo a vario titolo nell’ambito cittadino, sia come consigliere comunale che in veste di presidente del consiglio comunale dal 1998 al 2002».

Proprio per il lavoro che svolge, quello del commercialista, Falzone conosce la realtà economica e il tessuto sociale di Ventimiglia, le sue problematiche, le difficoltà economiche e le imprese più o meno consolidate: «Questo non significa che non ascolterò  chi vorrà darmi un consiglio – aggiunge -. Anzi, accetterò di buon grado i suggerimenti dei miei concittadini». Particolare attenzione verrà riservata, promette, anche al mondo dei lavoratori frontalieri: un mondo che il professionista conosce benissimo essendo stato figlio di due italiani che ogni giorno si recavano in Francia per lavoro.

Obiettivo di Antonino Falzone è quello di realizzare la pedonalizzazione di via Cavour, rispolverando e aggiornando un vecchio progetto tenuto per anni in un cassetto che prevede la costruzione di una galleria che colleghi Ventimiglia a Camporosso: «In questo modo – spiega – non ci sarebbero più tir e camion in centro città. Alleggerire il traffico e realizzare parcheggi sarebbe il punto di partenza per creare un ‘salotto’ pedonale a Ventimiglia, rendendola davvero una cittadina a misura d’uomo».

Per quanto riguarda la manutenzione del centro cittadino e delle frazioni di Ventimiglia, Falzone è convinto che la normale amministrazione di una città debba prevedere il mantenimento del decoro urbano, passando dalla manutenzione delle fogne a quella di marciapiedi e strade: «Un lavoro costante e programmato - conclude – che porti a risultati duraturi».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.