Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quarantotto anni di contributi e non un centesimo di pensione, agrotecnico sanremese vittima della burocrazia

E' il 69enne Mario Fassola

Più informazioni su

Sanremo. “Sono esasperato perché non riesco a comunicare con nessuno. Almeno per sapere di che morte morire”. A parlare è il 69enne agrotecnico sanremese Mario Fassola. Nonostante sia in pensione da oramai due anni, non ha ancora visto il becco di un quattrino dall’Inps.

“Io ho iniziato a versare i contributi all’INPS nel 1969, quando ho iniziato a lavorare – spiega Fassola – poi, nel 1991 sono passato all’EMPAIA (Ente Nazionale di Previdenza per gli Addetti e per gli Impiegati in Agricoltura ndr) Agrotecnici”. Arrivato all’età pensionabile, il sanremese, ha dovuto fare come molti altri il ricongiungimento delle due linee previdenziali, operazione dal 2017 più facile e conveniente grazie all’introduzione del “cumulo gratuito” consente di cumulare tutta la contribuzione versata in diverse gestioni pensionistiche, comprese le Casse professionali.

E qui sono arrivati i problemi. Sì, perché a Fassola non sono arrivate le due liquidazioni che gli spettano (Empaia e Imps) e men che meno la pensione mensile. Dopo una piccola odissea tra uffici di Imperia, Sanremo e Roma (lì c’è l’unico sportello della Cassa professionale) l’agrotecnico sì è trovato davanti ad un classico rimpallo di responsabilità in salsa burocratica italiana: l’Inps dice che l’altro ente non gli ha comunicato i conteggi e l’Empaia sostiene che l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale è in ritardo con la liquidazione.

Fatto sta che Fassola non ha visto un soldo ed è costretto a lavorare oltre l’età pensionabile. “Quando ritardi a pagare una rata di contributo sono interessi e more – dice sconfortato il sanremese – quando ritarda lo Stato non ci si può far niente”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.