Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pieve di Teco, Alberto Sciorella torna alla pallapugno: per rilanciare la specialità in valle Arroscia fotogallery

Presentati a "Il Cascin" quadri dirigenziali, prima squadra e giovanili

Pieve di Teco. L’Asd Pieve di Teco ha presentato stamattina presso l’azienda “Il Cascin” di Gianni Massa (tra gli sponsor della squadra) dirigenti e squadre per la prossima stagione di pallapugno.

alberto sciorella maglia

Il presidente Gianni Manfredi e il suo vice Massimo Aicardi hanno annunciato che a seguire la prima squadra capitanata da Matteo Molli e la Juniores di Sergio  Seno ci sarà anche il “mito” Alberto Sciorella.

Sciorella che non è intervenuto al vernissage per motivi di lavoro lavorerà accanto ai dirigenti per costruire i campioni del futuro.

Gianni Manfredi: «Ci fa molto piacere rilanciare lo sport nell’entroterra. Alla pallapugno vorremmo aggiungere altre discipline come la pallavolo e il calcio».

Il vicepresidente Massimo Aicardi ha sottolineato: «In C1 Molli sarà affiancato da Giovanni Ranoisio, Claudio Somà e Danel Basso. Andrea Maffone è il quinto giocatore. Alberto Sciorella ci darà una mano per costruire la squadra».

Gianni Massa, padrone di casa, ha detto: «È un piacere poter collaborare al rilancio di questo sport di grandi tradizioni che ai tempi in cui ero giovane era il più popolare».

 


La squadra di C1 sarà capitanata da Matteo Molli: «Puntiamo a fare un bel campionato ma parlare di promozione in B è dura anche se si va sempre in campo per vincere».

L’obiettivo ha detto, invece, il battitore della formazione Juniores Sergio Seno: «L’obiettivo è portare a casa campionato e Coppa Italia».

Presente anche il sindaco di Pieve di Teco Alessandro Alessandri.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.