Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Neonato morto dopo circoncisione illegale. ‘Santone’ africano arrestato a Ventimiglia

Madre e nonna del piccolo accusate di omicidio preterintenzionale

Ventimiglia. E’ stato arrestato nella città di confine dagli uomini della Polfer di Ventimiglia, il ‘santone’ africano che avrebbe praticato la circoncisione a un neonato nigeriano morto la scorsa notte a Quezzi, nel genovese. Oltre all’uomo, bloccato a Ventimiglia, per la morte del piccolo sono state arrestate la madre e la nonna, accusate di omicidio preterintenzionale.

L’uomo è stato bloccato intorno alle 8,30 di stamane dalla polizia ferroviaria su input della squadra mobile di Genova, che indaga sulla morte del neonato, mentre si trovava su un convoglio diretto in Francia, dove con ogni probabilità stava fuggendo. E’ stato poi trasferito in carcere a Imperia. Nei suoi confronti è stato disposto un fermo di polizia giudiziaria.

Secondo quanto reso noto dall’agenzia Ansa, il neonato è morto in seguito ad una circoncisione fatta in una casa dove il piccolo, di poche settimane di vita, viveva insieme alla madre, di 25 anni, e alla nonna, entrambe nigeriane. Il padre della vittima vive invece lontano dall’Italia. Sarebbero state le stesse donne a chiamare il 118. Una volta arrivati i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del neonato e chiamare la polizia.

Solo pochi giorni fa, alla fine di marzo, un altro intervento di circoncisione ‘fai da te’, fra le mura di casa, risultato fatale. In Italia, ogni anno, avvengono 5mila circoncisioni l’anno, il 25% sono clandestine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.