Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La proposta di Sanremo Libera: una città che si prende cura dei suoi giovani

E' rivolta ed attenta al sociale

Sanremo. Ecco le proposte di Sanremo Libera per creare una città che si prende cura dei suoi giovani:

• mantenere l’attuale offerta dei Centri di Aggregazione Giovanile (CAG) e sostenere le azioni di prevenzione in collaborazione con le altre istituzioni e la società civile.
• implementazione dell’attività dello sportello “info-giovani”;
• ripristino della piena funzionalità delle attività informa giovani motivando il personale URP attraverso il coinvolgimento nel Tavolo Giovani;
• attività di coaching per l’orientamento e le prospettive di studio e lavoro, sostegno e informazione per bandi;
• sostegno all’accesso a fondi di garanzia e ad incentivi d’inizio attività.
• sviluppare le attività del Tavolo Giovani rappresentativo delle varie realtà della città, destinando fondi per la realizzazione di progetti elaborati da ragazzi e favorire sinergie tra il tavolo stesso e le varie associazioni e istituzioni che si occupano di giovani.
• studio fattibilità della “young card” anche con valenza culturale

Per Sanremo Libera attuare queste elencate attività – non specifiche, ma comunemente ordinarie, se non strutturalmente anche arretrate rispetto alla dinamicità e mezzi dei nostri tempi evoluti e di città attrattiva del benessere quotidiano – tramite la spesa preventivata solo con la previsione annua di 45.000,00 euro per i giovani, appare improponibile e contraria agli impegni di progetto della ATS App Giovani.

Sanremo Libera, rivolta ed attenta al sociale, già rilevando questi dati amministrativi dimostra interesse particolare e di vicinanza più partecipata proprio contro questi numeri di Bilancio che dimostrano scelte amministrative standard, poco mirate per favorire una sana aggregazione giovanile, la salute psico-fisica, l’intercettazione e miglior intervento contro i disagi giovanili e familiari, in generale, delegando il mondo giovani solo tramite atti di mera convenzione con soggetti per la gestione degli impianti sportivi.

Questa delega consolidata da un comunissimo sportello Info-Giovani, la card culturale ed un Tavolo Giovani di sicura buona fede ed impegno, ma dal sentore prettamente elettorale è distante dagli indirizzi sociali che Sanremo Libera persegue soprattutto non in campagna voto, per anziani, giovani, disabili e persone svantaggiate a vario titolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.