Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maurina Imperia Olio Carli batte il record ligure di atletica leggera foto

Il precedente durava dal maggio del 1992

Imperia. Si sono svolti a Sanremo il giorno 20 aprile i campionati provinciali di prove multiple giovanili con alcune gare di contorno.

Proprio in una di queste gare, nel salto in lungo femminile, si è ottenuto il risultato più prestigioso. L’allieva Chiara Smeraldo, atleta della Maurina Imperia Olio Carli ha inanellato una serie di salti eccezionali, e in uno di essi, il primo, ha centrato la misura di 6,09 m. (Vento +1.7). La misura gli consente di ottenere il nuovo record ligure di categoria, migliorandolo di 31 cm, un’enormità. Il precedente record durava dal maggio del 1992 a dimostrazione della grande prestazione ottenuta.

Continua quindi per Chiara una stagione iniziata con un 5° posto ai campionati italiani nel salto in lungo e il 7° nei 60hs sempre ai campionati italiani indoor di Ancona. La misura di 6,09 m è inoltre a un solo centimetro dal minimo EA per i campionati Europei di Boras U20 in Svezia dal 18 al 21 luglio. Non tarderà comunque il suo ripresentarsi in gara, già questo fine settimana sarà presente ad Asti, insieme alle sue compagnie di squadra, Aurora Burdese e Stefania Peduzzi, per centrare la qualificazione ai campionati di prove multiple a squadre.

L’atleta è allenata dal tecnico Paolo Smeraldo, presidente dell’atletica S. Stefano Planum e tecnico della Maurina e tra i suoi obiettivi stagionali ci sono i campionati italiani individuali e di prove multiple il 21/22/23 giugno ad Agropoli /(Sa). La giovane atleta frequenta la quarta Liceo , riuscendo a far condividere l’attività sportiva con il buon andamento negli studi, dimostrando che le due attività non sono in contrasto.

Unica nota dolente e che pur essendo tesserata per la Maurina Imperia olio Carli, insieme a Paolo e in accordo con la società, svolge la quasi totalità degli allenamenti lontano dal campo sportivo di Imperia, dove per un atleta delle sue capacità e non solo per lei, è diventato impossibile vista la situazione di forte degrado nella quale versa il manto della pista di atletica che non permette di allenarsi con la giusta intensità. Insieme con Lei sono oramai sempre più i nostri giovani atleti che preferiscono andare ad allenarsi nei campi di Sanremo o Boissano con dispendio di denaro e di tempo non indifferente.

La giornata ha poi assegnato i vari titoli giovanili.
Nella categoria ragazze il titolo è stato vinto da Canarile Chiara dell’atletica S.Stefano Planum
Nella categoria ragazzi il titolo è stato vinto da Megiovanni Massimo della Maurina Imperia olio Carli.
Nella categoria cadette il titolo è stato vinto da Moro Elisa dell’atletica 2000 Bordighera.
Nella categoria cadetti il titolo è stato vinto da Carrai Nicholas della nuova atletica 92.
I titoli di squadra sono stati conquistati dalla Maurina Imperia olio Carli nella categoria cadette, ragazze e ragazzi e dalla nuova Atletica 92 nella categoria cadetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.