Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, voleva darsi fuoco in tribunale. Salvato dalla sicurezza: «Abbiamo sentito odore di benzina»

Il suo gesto sarebbe legato a una protesta contro la legge sullo stalking

Più informazioni su

Imperia. Un 38enne di Sanremo, già in cura per problemi psichiatrici, ha tentato di darsi fuoco davanti al tribunale di Imperia ma è stato fermato dagli agenti della sicurezza interna del palazzo di giustizia, che hanno sentito odore di benzina quando l’uomo si è avvicinato all’ingresso della struttura.

L’aspirante suicida portava sulle spalle uno zainetto con all’interno una tanica di benzina e un accendino. Quando gli agenti si sono avvicinati ha dichiarato di volersi ardere vivo. Immediatamente sono scattati i soccorsi.

Sul posto sono accorsi vigili del fuoco, carabinieri e personale sanitario del 118. Il 38enne è stato accompagnato in ospedale.
Sembra che alla base del gesto ci sia la volontà di protestare contro la legge sullo stalking. L’uomo non risulta gravato da precedenti penali o processi in corso.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.