Imperia, salta l’Assemblea dei sindaci: rinviate pratiche delicate sull’acqua pubblica

Scajola presente, Biancheri assente si è fatto rappresentare dall'assessore Paola Cagnacci

Imperia. Sette sindaci non si presentano e fanno saltare il numero legale: non si è potuta, dunque, tenere quindi l’Assemblea dei sindaci preliminare alla seduta di Consiglio provinciale.

Si doveva discutere di importanti pratiche legate al salvataggio di Rivieracqua e alla tariffe dell’acqua.

Domani mattina alle 8.30  si riunirà, comunque, il Consiglio provinciale ma discuterà solo della pratica relativa agli autovelox.

Da sottolineare che erano presenti i rappresentanti dei comuni più popolosi, Imperia, Sanremo e Ventimiglia.

Tra i banchi il primo cittadino del capoluogo Claudio Scajola, mentre quello della Città dei Fiori Alberto Biancheri ha preferito farsi rappresentare dall’assessore Paola Cagnacci, mentre Enrico Ioculano  dall’assessore Gino Bedini

Dispiaciuto il presidente della provincia uscente Fabio Natta che ha voluto sottolineare di essersi presentato nonostante fosse febbricitante.