Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il pareggio premia l’Imperia, Airole Fc fuori dai playoff a testa alta foto

Delusione ma consapevolezza di aver tutto è stata espressa a fine partita dal presidente biancoverde Stefano Ricci

Airole. E’ finita ad Imperia la stagione 2018-19 dell’Airole Fc. Nel primo turno dei playoff della serie C di calcio a 5 sono stati infatti i nerazzurri ad avere la meglio dopo un pareggio 3-3 che li ha premiati per il miglior piazzamento nella classifica della regular season.

Uscita di scena a testa altissima quindi per i biancoverdi che dopo aver strappato in extremis il biglietto che li qualificava ai playoff per il secondo anno consecutivo hanno visto sfumare le speranze di tornare alla final four dopo una delle più belle partite della stagione, sicuramente una delle migliori del 2019.

Dopo il doveroso e sentito minuto di raccoglimento in memoria dell’arbitro Raffaele Astorino la partita ha preso il via registrando inizialmente una leggera prevalenza imperiese che portava infatti al vantaggio dei nerazzurri raggiunti però subito dopo dal pareggio di capitan Santamaria. Cominciava in quel momento la partita dell’Airole che, aumentando ritmo ed intensità, metteva più volte in difficoltà la retroguardia locale senza però riuscire ad incrementare il punteggio di 1-1 con cui si chiudeva il primo tempo.

Situazione simile ad inizio ripresa con la nuova fiammata imperiese per il 2-1 immediatamente estinta dalla pressione biancoverde che costringeva la difesa avversaria ad una autorete su corner di Maccario per il temporaneo 2-2. Si arrivava così ad una fase di potenziale svolta con l’Airole che si portava avanti con Grillo e costringeva l’Imperia ad inseguire per la prima volta. Il vantaggio però anche in questo caso durava poco ed erano i nerazzurri a raggiungere l’immediato pareggio subito dopo un episodio contestato per un mancato fallo su Ambesi lanciato in contropiede. Sul finire dei tempi regolamentari era poi l’Airole ad avere una grande occasione per una espulsione avversaria che concedeva ai biancoverdi due minuti di superiorità numerica però non sfruttati.

Nei tempi supplementari prevaleva ancora la situazione di equilibrio con l’Airole che perdeva Zuccarello per infortunio e non riusciva ad incidere neanche col portiere di movimento a causa della grande pressione nerazzurra. Al fischio finale erano quindi i padroni di casa a festeggiare il passaggio del turno che li porterà ora sul terreno del Santa Maria giunto secondo nel girone ligure di Levante.

Delusione ma consapevolezza di aver tutto è stata espressa a fine partita dal presidente biancoverde Stefano Ricci: «L’ultima giornata ci ha regalato questa ulteriore occasione dei playoff e siamo venuti a giocarcela a viso aperto fornendo un’ottima prestazione. Avremmo dovuto essere più incisivi in alcune circostanze, soprattutto durante la superiorità numerica. L’unico rammarico è forse di aver giocato questa partita da sfavoriti in classifica e quindi obbligati a vincere. Con tre punti in più la situazione sarebbe stata inversa ed avremmo giocato noi in casa con due risultati utili su tre. Come abbiamo detto anche con i ragazzi dobbiamo assolutamente ripartire da prestazioni come questa per affrontare alla grande la prossima stagione».

Presente come sempre alla partita anche la Federazione Calcistica del Principato di Seborga che ha ringraziato società e giocatori dell’Airole per la stagione vissuta insieme: «I ragazzi e mister Franco Basta hanno dimostrato ancora una volta il loro valore - ha commentato il Ds Matteo Bianchini - andando a giocare su un terreno difficile una gara brillante e coraggiosa. Peccato per alcune occasioni non concretizzate ma in partite secche come questa sono sempre gli episodi a fare la differenza. Essere rappresentati da una società di questo calibro è un onore per la nostra federazione ed infatti per quanto riguarda la prossima stagione noi siamo già pronti adesso! Nel frattempo però dobbiamo ancora giocare le ultime partite del torneo amatoriale FIGC sempre in compagnia dell’Airole e poi dedicarci ai tornei della stagione primaverile ed estiva a partire dalla Coppa Liguria di football sala prevista domenica 14 aprile a Bordighera alla quale parteciperemo con il nome di Airole Pro Seborga».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.