Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giacomo Mino Vernazza candidato sindaco alla testa di “Uniti per Cervo” fotogallery

Tutti i candidati alla carica di consigliere e il programma

Cervo. Presentata la lista “Uniti per Cervo”  che candida alla carica di primo cittadino della perla del Golfo dianese Giacomo Mino Vernazza, sindacalista ed esponente “storico” della Uil.

Riviera24-presentazione lista Uniti per Cervo

«Siamo un gruppo di persone-dice Vernazza - che non nasce in un laboratorio politico ma che amano Cervo e che vogliono il bene del paese a partire dalle piccole cose».

Candidato alla carica di Sindaco

VERNAZZA  Giacomo ( Mino )

nato a San Bartolomeo del Cervo il 29 marzo 1950,

Pensionato.

Candidati alla carica di Consigliere Comunale

ALBERTI Alberto

nato a Imperia il 9 ottobre 1961

Libero Professionista-Geometra

BARONE Luciano

nato a Imperia il 29 settembre 1965

già Presidente del Consiglio Comunale uscente

Agente di Commercio

BOTTARO Maddalena ( Rita )

nata a Villa Faraldi il 15 marzo 1951

Pensionata

CAVALLI Alessandra Simona Maria

nata a Saronno il 23 maggio 1987

Barista

CORDONE Giovanni

nato a Imperia il 10 marzo 1988

Infermiere Masso-Terapista

CORDONE Stefano

nato a Imperia il 15 febbraio 1970

Dipendente Pubblico

DRAPPERO Mario

nato a Diano Marina il 17 novembre 1956

Consigliere Comunale uscente

Agricoltore

MAFFONE Erika

nata a Savona il 5 marzo 1996

Commessa

SPADA Viviana Emilia

nata a Feltre il 19 maggio 1958

Giornalista

TASSONE Nicola Marco

nato a San Bartolomeo del Cervo il 1° maggio 1966

Consigliere Comunale uscente

Libero Professionista

Voci fuori dal coro per un reale cambiamento.

La situazione socio-economica italiana e del nostro paese è nota a tutti e quindi non faremo proclami e promesse che non saremo in grado di mantenere, ma molto più onestamente e in totale trasparenza, ci proponiamo per mettere mano concretamente a pochi, fondamentali punti, imprescindibili per la crescita della nostra cittadina che conta prevalentemente sul turismo.

Vogliamo offrire ai cittadini di Cervo l’opportunità di riappropriarsi del loro Comune, facendoli partecipare in modo attivo alle scelte che tracceranno le fortune del nostro paese nei prossimi anni.

Un’amministrazione, quindi, aperta al colloquio, disponibile, finalmente raggiungibile ed al servizio

di tutti, intenzionata a riallineare il ritmo della macchina burocratica a quello delle legittime aspettative dei cittadini, velocizzando l’iter delle pratiche sfruttando tutti gli strumenti oggi a disposizione, come lo sportello unico per le attività produttive e lo sportello unico per l’edilizia.

Il gruppo non è il prodotto di un laboratorio politico, ma il risultato di un incontro tra persone di buon senso disposte ad apportare il proprio contributo, nel rispetto di tutte le idee.

In questa fase della vita amministrativa di Cervo riteniamo che sia necessario raccogliere l’eredità delle passate amministrazioni cercando di intervenire laddove si sono riscontrate carenze e trascuratezze.

Solo sette i punti ai quali vorremmo adempiere se ci accorderete la vostra fiducia con il vostro voto:

1. PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO

Affidamento dell’incarico per la revisione generale dell’ormai obsoleto Piano Regolatore, per sviluppare una nuova pianificazione territoriale di livello comunale – Piano Urbanistico Comunale – in concerto con i competenti uffici della Regione Liguria, volta principalmente a tutelare l’integrità fisica e l’identità culturale del territorio, nonchè a valorizzare le risorse ambientali e le economie locali, a disciplinare prioritariamente gli interventi di recupero, di riqualificazione e di rigenerazione urbana, prevedendo le trasformazioni territoriali ammissibili sulla base degli atti di pianificazione territoriale di livello sovracomunale.

2. OPERE DI STRUTTURE INTERCOMUNALI

Intendiamo collaborare con i Comuni confinanti per reperire le risorse necessarie al fine di promuovere il restyling e il riutilizzo del sedime delle ex ferrovie (pista ciclabile, spazi verdi, parcheggi, ecc.), nonché per convogliare la rete fognaria comunale fino al depuratore di Imperia.

3. AMBIENTE

Gli uffici dell’Amministrazione Provinciale di Imperia stanno lavorando ad un progetto, al quale vorremmo aderire, affinché si possa finalmente archiviare il regime “straordinario” del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e arrivare ad un regime che permetta di raggiungere nel più breve tempo possibile gli obiettivi, fissati dalla normativa di legge, per la raccolta differenziata. Obiettivi che ci permetteranno di ridurre il costo del servizio a vantaggio delle famiglie.

Pag 1

4. ARREDO URBANO E GIARDINI

L’obiettivo in questo ambito è l’assoluta precedenza per il decoro del paese in tutte le sue aree. Rappresenta un patrimonio che deve essere adeguato, conservato e curato costantemente. Il decoro e la pulizia di un paese che vive di turismo sono alla base dell’accoglienza e un biglietto da visita imprescindibile.

Passeggiare in strade, vicoli e spiagge pulite è un diritto assoluto per chi risiede nel nostro Comune e anche per chi ne è ospite.

5. TURISMO E MANIFESTAZIONI

Cervo vive principalmente di “Festival” e di turismo, pertanto noi cercheremo, là dove possibile, di migliorare l’organizzazione del “Festival”, e fare in modo tale che  la qualità del turismo sia supportata da maggiori e diverse iniziative tutto l’anno e non solamente nei mesi estivi e siano sviluppate, di concerto con l’amministrazione comunale e le Associazioni Locali, in modo tale di diversificare le proposte e le offerte valorizzando il nostro comune in ogni ambito. Ci attiveremo per partecipare a bandi volti ad ottenere finanziamenti per contenere le spese delle manifestazioni.

6. SERVIZI SOCIALI E SCUOLA

Il nostro Comune cercherà di essere protagonista nel far sì che gli organi del distretto  intervengano con la massima prontezza ed efficacia, qualificando in modo sostanziale tale importante strumento di aiuto alle Famiglie, ricercando le forme più opportune di aggregazione ricreativa e colturale.

Per quanto riguarda la scuola, è nostro obiettivo rafforzare i rapporti con l’ambiente scolastico ed essere attenti affinché i servizi fondamentali (mensa e scuolabus) non subiscano aumenti ingiustificati e che, il plesso scolastico possa mantenere il regime di scuola a tempo pieno senza interruzione di continuità.

7. AGRICOLTURA

Per il settore dell’agricoltura correlato all’assetto del territorio, alla difesa dell’ambiente, nonché alla promozione e valorizzazione dei prodotti tipici della zona, riteniamo opportuno prevedere impegno al fine di ottenere i fondi necessari all’adeguata manutenzione delle strade interpoderali, miglioramento della gestione e funzionalità dell’acquedotto irriguo, attivando tutte le possibilità finanziarie messe a disposizione dalla Comunità Europea e dallo Stato attraverso la Regione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.