Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

CNA Imperia, interesse e partecipazione per l’incontro formativo sulle esperienze AirBnB in Liguria foto

Gli associati CNA grazie all’accordo siglato con AirBnB possono usufruire della possibilità di pubblicare e proporsi alla community di AirBnB Esperienze

Più informazioni su

Le Esperienze AirBnB sono “attività” organizzate da persone del luogo che mettono a disposizione dei viaggiatori competenze e passioni che possono riguardare i temi più diversi: dal cibo, all’arte, allo sport, alla moda, alla fotografia…, opportunità che si sono già affermate con successo come prodotto dell’offerta turistica in tutto il mondo, ricevendo migliaia di prenotazioni ogni settimana. Gli associati CNA grazie all’accordo siglato con AirBnB possono usufruire della possibilità di pubblicare e proporsi alla community di AirBnB Esperienze, usufruendo di formazione e assistenza dedicati sul proprio territorio.

Nell’incontro di lunedì scorso, 8 aprile, che si è tenuto ad Ospedaletti presso la sala “La Piccola, è intervenuto Marco Marini, Esperiences Market Manager di Airbnb in Italia, che ha spiegato gli strumenti per creare un’esperienza e iniziare a condividere le proprie passioni, la propria attività e la propria professione con i turisti di tutto il mondo. Le imprese di CNA, una volta completato l’iter diventeranno infatti host e potranno farsi conoscere dagli oltre 300 milioni di membri della community del portale (7,8 milioni di viaggiatori lo scorso anno).

Tommaso Rizza, presidente di CNA Comunicazione e Terziario avanzato della Provincia di Imperia ha affermato, “Gli artigiani ed i produttori di eccellenze del territorio sono chiamati ad accettare la sfida dell’innovazione anche e soprattutto nel modo di comunicare per riuscire ad intercettare nuovi mercati. CNA ha stipulato l’accordo con la piattaforma Airbnb experience proprio in quest’ottica, affinché i protagonisti dell’offerta turistica siano coloro che quotidianamente realizzano i prodotti identitari del nostro territorio.”

“Gli artigiani diventano quindi operatori dell’accoglienza turistica e, adeguatamente formati ed accompagnati da CNA, potranno ampliare il loro business offrendo al mezzo milione di utenti della piattaforma la bellezza, la maestria, l’originalità e l’autenticità delle loro attività”, ha concluso Rizza. Umberto Germinale ha rappresentato l’amministrazione comunale di Ospedaletti ed ha salutato con apprezzamento ed entusiasmo l’iniziativa che può dare valore aggiunto alla attrattività delle località turistiche e dei borghi.

L’accordo siglato da CNA con AirBnB è infatti una grandissima opportunità per allargare il proprio business, offrendo ai turisti attività uniche che li possano avvicinare alle molte, uniche eccellenze del territorio, che le piccole e medie imprese producono ed offrono. Il turismo esperienziale è un mercato che oggi in Europa vale oltre 40 miliardi di euro (fonte Wit 2016) e un turista su tre (il 33%) vuole essere protagonista del proprio viaggio. Un business enorme, specialmente in Italia, se consideriamo che nel 2016 i consumi turistici nel nostro Paese sono stati pari a 93,9 miliardi di cui 36,4 riconducibili alla domanda straniera, il 38,7% del totale (Fonte XXI Rapporto sul turismo italiano curato da Iriss-Cnr).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.