Balestra (Imperiese): «Sul 10-8 bisognava portarla a casa. Mi consola la prestazione»

Al "Paolo Gandolfo" la quadretta di Parussa si fa rimontare da 10-8 a 10-11 dalla Pro Spigno (Paolo Vacchetto)

Dolcedo. «Paura di vincere? Sicuramente c’è anche questo aspetto ma la partita sul’ risultato di 10 a 8 bisognava portarla a casa».

Claudio Balestra, direttore dell’Imperiese commenta con queste parole  la sconfitta dei suoi ad opera della Pro Spigno di Paolo Vacchetto maturata quando il pubblico della “bomboniera” di Dolcedo pregustava già il bottino pieno dopo le prime  due giornate dal massimo campionato .

«Diciamo – conclude Balestra –  che rimane la soddisfazione per la prestazione. I nostri avversari questa volta hanno avuto un po’ di fortuna. Peccato perché saremmo stati primi assoluti dopo due giornate».