Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, la riqualificazione di Ponte San Ludovico tra i punti del programma elettorale della Lega

"Occorre reinventare l’area anche come strumento turistico invogliando i visitatori a fermarsi e a non andare oltre", afferma Elisa De Leo

Ventimiglia. Continua la rivelazione dei punti presenti nel programma elettorale della Lega di Ventimiglia con la presentazione del restyling che si intende attuare alla frontiera italofrancese di Ponte San Ludovico.

Secondo i candidati della Lega per rilanciare una città, soprattutto dal punto di vista turistico, è importante, oltre naturalmente a garantire servizi e a valorizzare le risorse, renderla appetibile dal punto di vista estetico. L’immagine della ‘porta’ più trafficata della città se lasciata all’incuria viene percepita come una brutta cartolina di presentazione ed è per questo che la Lega ha previsto di convertire il valico di frontiera con un progetto urbanistico che possa rendere decoro alla città stessa.

Negli anni passati si era investito denaro per la realizzazione dell’aiuola e di tutta l’area ma purtroppo la manutenzione è stata tralasciata. Molte critiche da parte dei cittadini per l’incuria della zona, la mancanza di irrigazione delle aiuole, di potatura delle piante e lo sfalcio dei prati. Ponte San Ludovico ha vissuto inoltre recentemente la questione migratoria dove le manifestazioni e occupazioni “No Borders” hanno ulteriormente contribuito al degrado e alla trascuratezza.

L’obiettivo – afferma la referente marketing territoriale e promozione della città Elisa De Leoè quello di non sentire più che le persone si stupiscano della differenza di accoglienza in termini di immagine quando si oltrepassa il confine. Vogliamo puntare alla riqualificazione dell’area per dare un’immagine di città che possa trasmettere pulizia, ordine e che rispecchi la bellezza della nostra Ventimiglia. Occorre organizzare l’accoglienza rivedendone gli spazi e inoltre sarà nostro onere coinvolgere l’Anas ed eventuali privati interessati allo sviluppo dell’area”.

Un biglietto da visita per i turisti che avrà anche un nuovo indirizzo. Si chiamerà infatti Piazza “Italia” in modo da sottolineare il rinnovamento che si è voluto attuare per dare un volto migliore all’ingresso della città: “Occorre reinventare l’area anche come strumento turistico mediante adeguate informazioni invogliando i visitatori a fermarsi a Ventimiglia e a non andare oltre. Gli ospiti devono intuire, con un rapido sguardo, cosa offre la città in termini di servizi, manifestazioni e opportunità commerciali ha aggiunto infine De Leo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.