Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Università o lavoro? Ecco cosa sceglieranno gli studenti dell’Artistico di Imperia

Un quadro sulle prospettive di futuro dei giovani

Imperia. Molti alunni finita la scuola superiore, dopo aver ottenuto il diploma continuano gli studi in accademie o nelle università, altri invece interrompono gli studi e cercano lavoro. Abbiamo svolto un sondaggio tra gli studenti del Liceo Artistico di Imperia per capire quanti conseguiranno gli studi e quanti, invece, andranno a lavorare.  Il risultato è stato un quadro sulle loro prospettive sul futuro da cui emerge come la maggior parte di loro hanno le idee chiare sulla professione che vogliono svolgere da grandi.

Eloah, 19 anni, indirizzo Architettura: «Appena finita la scuola vorrei studiare progettazione dell’architettura o design della moda al Politecnico di Milano. Il mio obbiettivo sarebbe quello di poter lavorare con qualcosa che metta insieme questi due corsi, moda e architettura».

Valentina, 18 anni, indirizzo Architettura: «Finiti gli studi alle superiori andrò a studiare presso il Naba, mi piacerebbe molto diventare organizzatrice di eventi. Sono molto appassionata anche di fotografia, desidererei infatti frequentare un corso a parte di fotografia e mantenerlo come hobby. Inoltre, vorrei andare a vivere a Parigi e da lì viaggiare per lavoro».

Daniel,18 anni, indirizzo Audiovisivo multimediale: «Ottenuto il diploma vorrei continuare gli studi a Torino, mi piacerebbe frequentare psicologia o sociologia».

Filippo, 17 anni, indirizzo Audiovisivo multimediale: «Finita la scuola non voglio conseguire nessun titolo di studio, preferisco cercarmi un lavoro, in quanto mi sento più portato per il mondo lavorativo, anziché per lo studio».

Chiara, 18 anni, indirizzo Architettura: «Finiti gli studi alle superiori vorrei andare a studiare alla facoltà di Medicina e Chirurgia, anche se sono ancora indecisa riguardo alla città».

Dariambar,16 anni, indirizzo Architettura: «Finita la scuola mi piacerebbe andare a Milano per studiare design, anche se al momento sono ancora indecisa su quale università frequentare. Il mio obbiettivo è quello di diventare una designer».

Marta, 16 anni, indirizzo Arti figurative: «Sto visitando diverse accademie d’arte per scegliere quale frequentare una volta aver preso il diploma, prima fra tutte la Comics. L’intenzione sarebbe in primis di affinare il più possibile la tecnica, in modo da non aver lacune in seguito. In secondo luogo cercare di abbinare all’arte, nel senso proprio in quanto disegno, la musica, il cinema e la storia dell’arte. Sinceramente non so ancora come riuscirci, ma sono fiduciosa e ho il mio obbiettivo davanti».

Lorenzo, 18 anni, indirizzo Audiovisivo multimediale: «Finita la scuola vorrei proseguire gli studi all’accademia delle belle arti di Bologna».

Matilde, 17 anni, indirizzo Grafica: «Ottenuto il diploma vorrei andare a studiare presso il NABA, in particolare mi piacerebbe fashion designer».

Pasquale, 17 anni, indirizzo arti figurative: «L’idea principale finiti gli studi alle superiori è di iscrivermi in un’accademia. Vorrei frequentare, inoltre, un corso per diventare tatuatore».

Jessica, 20 anni, Architettura: «Una volta finita la scuola mi piacerebbe andare a Milano, frequentare l’università cinematografica e studiare per diventare regista».

Tommaso, 17 anni, indirizzo Architettura: «Finita la scuola probabilmente mi prenderò un anno sabbatico perché al momento sono ancora indeciso se frequentare un’università oppure cercarmi un lavoro. Al momento sono ancora indeciso su quale università frequentare in seguito, ma principalmente qualcosa nel campo della scrittura creativa, ad esempio storie e design per fumetti o giochi, di cui sono molto appassionato».

(Articolo scritto dalla Redazione di R24 Young con la collaborazione di Mariapaola Grasso della 3AM del Liceo Artistico “Amoretti” di Imperia)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.