Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo celebra la III Giornata nazionale del paesaggio

Opportunità di riflessione sull’innovativo dettato della “Convenzione europea del paesaggio” a 19 anni dalla sua sottoscrizione da parte dello Stato italiano

Sanremo. Il tema del paesaggio sta riscuotendo a livello nazionale ed internazionale una crescente importanza ed attenzione. Ne è una chiara testimonianza l’approvazione nell’anno 2000 da parte del Consiglio d’Europa della Convenzione europea del paesaggio, in seguito recepita dalla legislazione italiana, nella quale è chiaramente espresso il concetto per cui “il paesaggio coopera all’elaborazione delle culture locali e rappresenta una componente fondamentale del patrimonio culturale e naturale dell’Europa, contribuendo così al benessere e alla soddisfazione degli esseri umani e al consolidamento dell’identità europea”.

In questa logica, la conservazione del patrimonio culturale e storico-artistico rappresenta una priorità per ogni società che abbia a cuore le proprie radici e che voglia trarre da esse i riferimenti culturali per il proprio progresso civile. In questa lungimirante prospettiva di azione, la pianificazione alle diverse scale deve necessariamente prestare una costante e continua attenzione al paesaggio, valorizzando gli elementi di singolarità, di identità e di equilibrio e prevenendo nel contempo le trasformazioni fonte di alterazione e dissonanza.

Allo scopo di fare il punto sullo stato del paesaggio in Italia e favorire la sensibilizzazione nella società sui temi della salvaguardia e valorizzazione del patrimonio esistente è stata indetta a livello nazionale la Giornata nazionale del paesaggio che si celebra il 14 marzo di ogni anno. Il 2019 rappresenta l’occasione per la terza edizione che trova anche a Sanremo nella prestigiosa sede del Floriseum di Villa Ormond una preziosa opportunità di riflessione sull’innovativo dettato della “Convenzione europea del paesaggio” a 19 anni dalla sua sottoscrizione da parte dello Stato italiano.

Il tema prescelto a livello nazionale per quest’anno verte su “L’arte che racconta il paesaggio”. Testimonianze artistiche di grandissimo valore che hanno profondamente inciso sui paesaggi italiani sono al riguardo i parchi e i giardini storici dove è possibile conoscere il gusto e sensibilità artistica della società nelle diverse epoche passate, oltreché le introduzioni ed acclimatazioni di nuove specie vegetali esotiche.

Nella realtà ligure ed in particolare nella Città di Sanremo sono presenti innumerevoli e pregevolissimi “Monumenti verdi” che hanno profondamente segnato e trasformato il paesaggio della Riviera. Alla celebrazione a Sanremo della terza Giornata nazionale del paesaggio giovedì 14 marzo alle 10 porteranno un contributo di riflessione, il sindaco Alberto Biancheri, l’assessore alle attività produttive e alla floricoltura Barbara Biale, il presidente del Club Unesco Ciro Esse, il prof. dell’Istituto agrario Domenico Aicardi Pier Franco Molinari, la presidente  dell’Associazione amici del Giardino di Villa Ormond Claudia Aprosio e il prof. Marco Devecchi, vice presidente del Comitato scientifico del Floriseum di Sanremo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.