Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo Attiva si schiera con Biancheri: “Ambiente e interesse pubblico le priorità” foto

L'annuncio in conferenza stampa alla presenza del sindaco

Sanremo Attiva scioglie la riserva e si schiera al fianco del sindaco Alberto Biancheri alle prossime elezioni amministrative.

Ospedaletti - Loanesi, i goal

E’ questa la decisione ufficializzata stamattina nella conferenza stampa che si è tenuta presso il 36 Caleidospazio di via XX settembre (sede del movimento) alla presenza del primo cittadino e delle attiviste Sonia Balestra, Lucia Artusi, Liliana Di Falco e del consigliere comunale Robert Von Hackwitz.

Sanremo Attiva si era presentata alle elezioni nel 2014, con uno spirito di cittadinanza attiva e una propria lista civica, evoluzione di un percorso basato sull’associazionismo di persone estranee alle logiche della politica che si sono impegnate negli anni per la tutela dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile del territorio.

“Siamo giunti ad una decisione importante e condivisa, maturata negli ultimi mesi, dopo un approfondito confronto tra noi e il sindaco Biancheri, spiegano Balestra e Artusi.

“In seguito a un periodo di consultazioni interne al gruppo di Sanremo Attiva, gli attivisti del movimento civico hanno riconosciuto nell’impegno del primo cittadino, su due temi importanti quali la raccolta differenziata e l’acqua pubblica, un concreto sostegno alla gestione pubblica dei due servizi fondamentali, messa in pratica con l’avvio del porta a porta su tutto il territorio comunale e attraverso la salvaguardia del principio della gestione in house del servizio idrico, nonché facendosi garante della tenuta di queste politiche anche a livello provinciale.

A questi si aggiunge il progetto di rilancio della Pigna e il coordinamento tra turismo e cultura, per aprire sempre di più ad un turismo evoluto, di qualità, basato sulla piena valorizzazione delle risorse del territorio, che avvicina le visioni del primo cittadino alle nostre.

Sanremo Attiva non cambierà la sua natura di movimento nato dal basso, aperto, trasparente e partecipato, nel quale trovano un luogo di condivisione i cittadini che vogliono provare a migliorare concretamente la comunità nella quale vivono, proseguono le “arancioni”. Il sostegno al sindaco Biancheri è basato su un accordo programmatico che vede al centro ambiente, acqua pubblica e sviluppo sostenibile del territorio, sul quale Sanremo Attiva non accetta compromessi”.

Sono molto soddisfatto, e ringrazio tutte le persone che hanno preso parte ai numerosi confronti avuti, che hanno portato alla decisione di oggi, ha commentato il sindaco Biancheri. Al di là dell’innegabile rafforzamento politico in vista delle prossime elezioni, l’appoggio di Sanremo Attiva rappresenta un importante arricchimento in termini di idee e di progetti. I punti di vista diversi, quando sintetizzati all’interno di un confronto costruttivo, costituiscono una risorsa fondamentale per raggiungere importanti obiettivi in tutti i settori che interessano l’amministrazione di una città come Sanremo. L’abbiamo dimostrato in questi anni all’interno della maggioranza.

Quella con Sanremo Attiva è un’unità d’intenti costruita nel tempo, partita da lontano. Non mi riferisco solo al confronto di questi ultimi mesi, ma anche al percorso di questi anni in Consiglio comunale, dove Sanremo Attiva, rappresentata da Francesca Antonelli prima e Robert Von Hackwitz dopo, ha sempre fatto un’opposizione precisa e puntuale, senza risparmiarci critiche, ma sempre con un fare molto costruttivo e sempre finalizzato ai risultati concreti.

Se loro hanno visto in noi una forza di governo capace di portare a casa risultati importanti su numerosi fronti aperti, noi abbiamo sempre visto in loro - continua il primo cittadino - un movimento civico post-ideologico, capace di distaccarsi da qualunque etichettatura politica e di ragionare e lavorare unicamente su obiettivi concreti per la città, in modo trasversale. E’ su questo che si è registrato un avvicinamento nel tempo.

Sanremo Attiva è un movimento civico vero. Ci tengo a sottolinearlo perché questo rappresenta un valore aggiunto in una fase politica locale dove c’è chi parla di civismo e colleziona simboli di partito, con tutto ciò che ne consegue”, spiega Biancheri, che aggiunge: “L’ho sempre detto: la nostra è una coalizione civica composta di molte anime, e come tale è per sua stessa natura inclusiva, aperta a tutte le persone che non guardano alle posizioni personali o alle bandiere di partito ma solo alla realizzazione di obiettivi concreti che contribuiscono alla crescita della nostra città. Le idee, prima di tutto”.

Ed è proprio sulle idee che si sono concentrati i confronti avuti finora: “Abbiamo già iniziato a confrontarci su alcune linee programmatiche e continueremo a dialogare nelle prossime settimane per costruire congiuntamente il programma di mandato 2019-2024. Ambiente, acqua pubblica, cultura sono alcuni dei temi trattati. Mi piace anche citare in particolar modo la Pigna, perché rappresenta la perfetta sintesi di continuità e sviluppo dell’azione amministrativa: se in questi cinque anni abbiamo investito tantissimo nello sviluppo infrastrutturale nella riqualificazione degli spazi pubblici della Pigna – e penso al potenziamento del’illuminazione, a Palazzo delle Rivolte, a Palazzo Nota, all’ex oratorio di Santa Brigida – il prossimo mandato dovrà concentrarsi sullo sviluppo turistico-commerciale del centro storico. Su questo - conclude il sindaco -stiamo già lavorando ad alcune idee molto interessanti” .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.