Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, al via la terza edizione di Villa Ormond in Fiore: domani il taglio del nastro

Realizzato in collaborazione con il Comune nell’ambito delle collaterali del “Corso Fiorito di Sanremo” coinvolge le più importanti realtà del territorio legate a fiore e floricoltura

Sanremo. Con il taglio del nastro di “Villa Ormond in Fiore” da parte del sindaco Alberto Bianchieri, domani alle 10 nel parco di Villa Ormond, prenderà il via ufficialmente la terza edizione del grande evento sanremese sul fiore.

La prima edizione di “Villa Ormond in Fiore” risale a due anni fa ma l’evento ha saputo affermarsi rapidamente come una delle più grandi manifestazioni sul tema del fiore a livello nazionale: la passata edizione ha registrato un grande successo con una partecipazione di oltre 12.000 persone.

Questo grande evento sul fiore – realizzato in collaborazione con il Comune di Sanremo nell’ambito delle collaterali del “Corso Fiorito di Sanremo” – coinvolge le più importanti realtà del territorio legate a fiore e floricoltura – ANGA Giovani di Confagricoltura, Confagricoltura, Mercato dei Fiori, Camera di Commercio Riviere di Liguria, ANCEF e La Filantea Garden Club di Sanremo – e si presenta come una rinnovata espressione del settore floricolo di Sanremo e del Ponente Ligure.

Diverse le novità di questa terza edizione che, oltre a proporre la tradizionale mostra floreale “Floranga”, il Concorso internazionale di decorazione floreale e le varie fasi di realizzazione del Carro Fiorito di Sanremo nel parco di Villa Ormond, proporrà degli allestimenti particolarmente innovativi a cura degli architetti Brea, Monari, Papone e Raimondo e del museologo Poncellini, mentre la parte floreale sarà curata dal Garden Club Sanremo e dalla fiorista Di Mattia. I suggestivi saloni di Villa Ormond ospiteranno scenari diversi come, ad esempio, la “sala aziende” che vede coinvolte diverse aziende locali, tra cui Bianchieri Creazioni, Brea, AG Sanremo e Daphné: una collaborazione con l’accento sull’innovazione e la ricerca con l’obiettivo di migliorare la qualità dei prodotti. Il tema è “la sartoria” con un’esposizione di ranuncoli, anemoni e garofani.

Villa Ormond in Fiore_invito

Assolutamente inedito è l’allestimento proposto nella “sala Ancef” con l’opera floreale “Sospensione”. Gli autori dell’opera sono l’archittetto Papone e il museologo Poncellini che propongono un‘innovativa presentazione di fiori sospesi accompagnati da una colonna sonora appositamente composta da Davide Laura: il pubblico potrà ammirare i fiori da una prospettiva originale, grazie anche allo spettacolare gioco di luci che esalterà la composizione. La scelta e la cura dell’elemento floreale è ad opera della fiorista Di Mattia, che ha scelto di utilizzare ranuncoli di Sanremo. Altra novità di questa terza edizione è la presentazione dello stilista Mauro Fiordiluna e del suo team che propone una serie di abiti
floreali. La moda e l’elemento floreale si incontrano realizzando arte nella sua forma più creativa. Gli abiti saranno indossati da modelle e indossatrici che accoglieranno e guideranno gli ospiti nella visita di “Villa Ormond in Fiore”.

Anche quest’anno “Villa Ormond in Fiore” è stato preceduto da un percorso “floro-gastronomico”: il “Festival della Cucina con i Fiori”, ricco ciclo di incontri, degustazioni e show-cooking in cui il fiore è stato protagonista. Realizzato anche grazie al supporto dell’azienda produttrice di fiori eduli Raverabio e ai “Ristoranti della Tavolozza”, il Festival ha portato a Villa Ormond, da martedì 5 a giovedì 7 marzo, esperti del settore, flower designer e apprezzati chef che hanno dato vita a dimostrazioni particolarmente interessanti e innovative in cui il fiore è stato esplorato nella sua essenza e nelle sue molteplici possibili forme di trasformazione edibili e ornamentali.“Villa Ormond in Fiore” offre, poi, la possibilità di assistere alle fasi di allestimento del Carro Fiorito di Sanremo nella tensostruttura adiacente la Palazzina d’Inverno, nella parte bassa del parco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.