Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, a Santa Tecla una mostra per abbattere i muri della disabilità

Racconta le storie di uomini e donne che hanno fatto la differenza nonostante le loro invalidità. Dal 18 al 24 marzo

Sanremo. Ludwig Van Beethoven, che compose la Nona Sinfonia quando era completamente sordo. E poi Louis Braille, che per creare l’alfabeto tattile che porta il suo nome si ispirò al sistema di scrittura notturna usato dai soldati per trasmettere informazioni in assenza di luce. E ancora lo sloveno Evgen Bavcar, uno dei fotografi contemporanei più apprezzati al mondo al di là della sua cecità. Sono soltanto alcune delle biografie raccolte nel libro “Vite Straordinarie. Storie di uomini e donne che hanno fatto la differenza” in esposizione da lunedì 18 a domenica 24 marzo nei locali del Forte di Santa Tecla.

Per l’occasione, il volume è stato riprodotto in ventidue pannelli che rappresentano undici uomini e undici donne di ieri e di oggi che hanno scelto di cambiare il mondo. Persone comune e allo stesso speciali, in quanto, grazie alle loro doti straordinarie, si sono distinte nell’arte, nella scienza, nello sport portando il tema della disabilità al centro del dibattito. Tutti, con i loro particolari percorsi di vita, hanno saputo sorprendere e ispirare l’intera collettività, contribuendo a cambiare per sempre l’immagine della disabilità.

«Il progetto vuole promuovere la conoscenza dei temi della disabilità combattendo ogni forma di discriminazione e pregiudizio e sostenere la piena inclusione», spiega Enrico Lanzone, direttore della sede territoriale Inail Savona e Imperia promotrice dell’evento che gode del patrocinio di Regione Liguria, consigliera di Pari opportunità Regione Liguria, Asl 1 Imperiese, Comune di Sanremo, Anmil Imperia, Comitato italiano paralimpico – delegazione di Imperia, Club per l’Unesco di Sanremo, Polo Museale, e Associazione Integrabili Sanremo.

La mostra troverà il suo prologo con una cerimonia di apertura (lunedì alle 9.30) presso la sala conferenze del Forte, dove interverranno lo stesso Lanzone insieme a Domenico Brunengo, infortunato sul lavoro; Franca Vinazza, presidente Anmil Imperia; Laura Amoretti, consigliera di parità regionale; Luisa Sbrana, responsabile comunicazione direzione regionale Inail Liguria; Giancarlo Di Malta, referente Cip Imperia; Mirco Soleri e Marco Orengo, Soci IntegrAbili infortunati Inail.

L’esposizione, accessibile a tutti, con ingresso gratuito, è aperta dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.