Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, la polizia incontra gli alunni del Nautico per una lezione sul cyberbullismo

Esperti della polizia postale hanno spiegato ai ragazzi l’impianto della legge 71/07 e gli strumenti per la loro tutela

Più informazioni su

Imperia. Stamane la Polizia di Stato ha incontrato oltre 200 alunni dell’Istituto Tecnico Nautico di Imperia per affrontare le tematiche del cyberbullismo e dei pericoli della rete.

L’incontro si inserisce nel solco delle numerose iniziative intraprese in abito provinciale dalla Polizia di Stato, finalizzate a diffondere la legalità soprattutto tra i più giovani cittadini. Partendo dal fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, esperti della polizia postale hanno spiegato ai ragazzi l’impianto della legge 71/07 e gli strumenti a loro tutela, principalmente preventivi: l’inibitoria per i contenuti lesivi pubblicati su internet e il provvedimento di ammonimento adottato dal Questore della provincia.

Proprio ad Imperia il questore Capocasa ha adottato il primo ammonimento, a livello nazionale, poco dopo il
varo della legge in esame. Ai ragazzi sono stati mostrati filmati e diapositive, appositamente ideate per stimolare il dibattito e la curiosità. Il monito dei poliziotti è stato quello di utilizzare, in maniera consapevole, i social network, prestando particolare attenzione alle foto che si pubblicano e ai commenti che si postano, che possono raggiungere, in pochi istanti, un gran numero di persone. Il web non garantisce affatto l’anonimato, ben potendo la polizia, attraverso indagini e software specifici, risalire alla esatta identità di un profilo creato in rete.

Le condotte illecite, anche se commesse sul web, integrano a tutti gli effetti un reato che pertanto è perseguibile una volta identificato l’autore. Solo attraverso una adeguata campagna di educazione, sensibilizzazione e prevenzione è possibile instillare nei ragazzi una consapevolezza del corretto uso web, affinché possano sfruttarne appieno le potenzialità educative e comunicative, senza incorrere nei pericoli che lo stesso nasconde.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.