Quantcast

Imperia-Genoa, Sbravati ultimo capitano neroazzurro in serie C: «Ricordi bellissimi in questo stadio» foto

Amarcord per l'attuale direttore del settore giovanile genoano, capitano dell'Imperia di Pino Cipolla

Imperia. Grande festa oggi pomeriggio per l’amichevole di lusso tra i neroazzurri e il Genoa di Cesare Prandelli premiato dal sindaco Claudio Scajola. È tornato a calcare l’erba del “Ciccione” Michele Sbravati, capitano dell’Imperia che al termine della stagione 1998/’99, esattamente 20 anni fa, staccò dopo un lungo testa a testa con il Sant’Angelo il biglietto per la C2.

«Ho ricordi bellissimi di quella cavalcata – ha detto Sbravati  – Mi ha fatto piacere rivedere tanti amici».

Era l’Imperia del presidente di Pino Cipolla guidata in panchina da Giorgio Bendetti che annoverava tra le sue fila, tra gli altri, Roberto Iannolo, Gian Luca BocchiPaolo Viviani, Massimo Peluffo, Cristiano Giuntoli, oggi direttore sportivo del Napoli, Stefano Menchini, Daniele Mazzei, un  giovane Claudio Vago e l’indimenticato ex rossoblu Franco Rotella.

Sbravati oggi è responsabile del settore giovanile del Genoa sotto la sua guida sono esplosi talenti del calibro di Stephan  El Shaarawy e Pietro Pellegri.

Per la cronaca la partita è terminata 2-0 per i rossoblu rimaneggiati a causa delle assenze dei tanti nazionali.