Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, Fossati ai sindacati : «A qualcuno l’apprezzamento ai lavoratori che si impegnano da fastidio»

Proclamato il blocco degli straordinari e lo stato di agitazione

Imperia. Il vicesindaco Giuseppe Fossati replica ai sindacati che hanno decretato lo stato di agitazione.

«Leggo un comunicato sindacale scrive Fossati –  con cui viene presa una posizione polemica e francamente quasi incomprensibile con riguardo ad una mia considerazione odierna, con chi mi permettevo, pur nella legittimità delle critiche alle
molte inefficienze del servizio di “porta a porta”, di chiedere rispetto per i lavoratori, per la Teknoservice, per gli uffici comunali, per il sindaco Claudio Scajola e per gli amministratori comunali, che tanto impegno stanno mettendo per migliorare la nostra città».

«Evidentemente -prosegue il vicesindaco –  per chi ha sottoscritto quel comunicato, non si ritiene che lavoratori, Teknoservice, sindaco ed amministrazione comunale meritino rispetto. Ne prendo atto, come penso tutti, con una certa sorpresa. Ingenuamente, pensavo che i sindacati dovrebbero apprezzare richiami al rispetto dei lavoratori e di iniziative a tutela dei posti di lavoro, come è noto aumentati con il “porta a porta”».

«Certo -conclude Giuseppe Fossati –  comprendo che a qualcuno i miei pubblici apprezzamenti per quei lavoratori che lavorano con impegno, dedizione e spirito di sacrificio, guardando all’interesse generale e non solo al proprio personale, possano dar fastidio. Ciascuno ha il suo metro di giudizio e ragiona con le sue categorie mentali. Il mio metro di giudizio e le mie categorie mentali, visto che da quasi trent’anni lavoro circa 12 ore al giorno, sei giorni su sette, è quello che ho espresso.
Per i sindacalisti firmatari del comunicato, evidentemente, è quello che emerge dallo stesso e che tutti comprendono con evidenza solare. Confido che i lavoratori, che certamente sanno ragionare con la propria testa, sappiano ben valutare le differenze».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.