Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, depuratore fuori uso a rischio la salute pubblica

I reflui non vengono più canalizzati nelle vasche ma finiscono direttamente in mare

Imperia. Il depuratore del capoluogo è fuori uso da mesi: dalla scorsa estate i reflui vengono canalizzati a singhiozzo  nelle vasche e finiscono  direttamente in mare.

Parrebbe che il problema sia legato ai costi dello smaltimento dei fanghi: il contratto è scaduto e complice lo stato di insolvenza in cui versa Rivieracqua,  il Consorzio provinciale dell’acqua pubblica che ha in gestione l’impianto e che ha presentato un Piano concordatario, sarebbe andata deserta la gara di appalto.

Nei mesi scorsi il sindaco Claudio Scajola ha inviato una lettera di diffida alla stessa RivieracquaRegione, Provincia, Asl, Arpal e primi cittadini di Sanremo, Diano Marina, Diano Castello e Pontedassio denunciando la difficoltà di gestione dell’impianto da parte del Consorzio presieduto dal docente genovese Gian Alberto Mangiante.

Per la mattinata di lunedì CgilCisl e Uil hanno indetto una assemblea.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.