Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, 100mila euro per un ‘nuovo’ Iat. Il 15 maggio il via ai lavori foto

Pronto il bando per affidare la nuova gestione

Bordighera. Inizieranno il 15 maggio e termineranno a metà luglio i lavori di ristrutturazione dello Iat, l’ufficio informazioni turistiche per il quale l’amministrazione ha stanziato 100mila euro. L’annuncio è arrivato ieri mattina in sala giunta, a Palazzo Garnier, nel corso di un’accesa commissione consiliare che ha visto il consigliere di minoranza Mara Lorenzi (Civicamente Bordighera) accusare l’amministrazione di inerzia per quanto riguarda l’argomento “turismo”.

Parallelamente ai lavori di ristrutturazione, che avverranno sotto la direzione dell’ingegnere Ferdinando Giordano, avrà luogo l’assegnazione della gestione del rinnovato Iat.

«L’iter per la pubblicazione del bando è ufficialmente iniziata in questi giorni -, ha detto il vicesindaco e assessore al Turismo Mauro Bozzarelli -. L’auspicio è che lo Iat diventi il fulcro attorno al quale gravitino tutte le società, sia culturali che sportive, presenti a Bordighera, che sono tante, ma delle quali la maggioranza dei turisti non sa quasi nulla».
Per quanto concerne il bando predisposto per affidare la gestione della struttura, ad entrare nei dettagli è il sindaco Vittorio Ingenito: «Abbiamo messo una serie di paletti in modo che la gestione sia professionale – ha detto -. Chi parteciperà alla gara pubblica dovrà dimostrare di possedere una serie di requisiti: dovrà essere una società che abbia preferibilmente gestito strutture analoghe; saranno valutate le competenze linguistiche (almeno due lingue: l’inglese e il russo o il cinese). Abbiamo inserito una clausola che obblighi il gestore ad assumere almeno due persone nel periodo estivo e ha tenere aperto lo Iat anche in orario serale dalle 17 alle 22».

Ai gestori, Palazzo Garnier elargirà una somma di 43mila euro all’anno per quattro anni: durata del contratto che verrà stipulato.
Lo Iat potrà promuovere e gestire, su input dell’amministrazione, eventi a pagamento. Una parte della struttura ospiterà un’area commerciale, nella quale saranno venduti gadget con il nuovo brand della città di Bordighera (cappellni, magliette, felpe, ecc.) e prodotti del territorio.

Al termine della presentazione, Mara Lorenzi ha accusato sindaco e assessori di non aver fatto nulla fino a ora per il turismo, dichiarando che «gli alberghi non funzionano, la rotonda è ancora chiusa, non c’è niente che dia un senso alle attività che stanno cercando di re-inventare Bordighera».
«Accettiamo consigli e proposte, ma non critiche di questo tipo», ha replicato Ingenito. 
«Ritengo che Bordighera abbia delle peculiarità e degli unicum che non sono mai stati valorizzati come avrebbero dovuto essere, penso ai ‘tuvi’, al santuario dei cetacei, a Montenero – ha aggiunto Bozzarelli -. Stiamo facendo un lavoro di squadra per valorizzare, intanto, quello che abbiamo che già è tantissimo, e quindi avere un prodotto valido da vendere ai turisti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.