Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Ventimiglia Giorgio Baratti tiene una relazione sulle “Nuove tecnologie applicate ai Beni Culturali”

Continuano gli incontri culturali organizzati dal Polo Museale della Liguria presso l’Antiquarium dell’area archeologica di Albintimilium

Ventimiglia. Continuano gli incontri culturali organizzati dal Polo Museale della Liguria presso l’Antiquarium dell’area archeologica di Albintimilium. Martedì 5 marzo Giorgio Baratti terrà una relazione dal titolo ”Nuove tecnologie applicate ai Beni Culturali – applicazioni tridimensionali e nuove strategie nella rilettura di un edificio antico”.

La materia della ricostruzione virtuale in 3D dei monumenti antichi, portata alla ribalta da trasmissioni quali Superquark e Passaggio a NordOvest, è diventata di sempre maggiore interesse e talvolta di scontro tra ricercatori e divulgatori. Nel proporre una ricostruzione virtuale si cerca sempre di trovare, a volte non senza difficoltà, un punto di convergenza tra la necessità del rigore e l’esigenza di proporre un modello facilmente leggibile ed accattivante, in grado di far “viaggiare la fantasia” del visitatore, il quale può immaginare di trovarsi di fronte al monumento così com’era duemila anni fa.

Giorgio Baratti è professore a contratto di Gestione dei cantieri archeologici e archeologia preventiva all’Università degli studi di Milano e di Etruscologia all’Università Cattolica di Milano. Ha diretto scavi in molti siti italiani, in particolare per il mondo etrusco nelle città di Tarquinia e Marzabotto. Dal 2003 conduce ricerche a Baratti e Populonia dove ha scavato in vari settori della città e della necropoli etrusca.

Attualmente, oltre ad essere vice direttore di scavo del programma di prospezioni in concessione all’interno dell’area archeologica di Nervia (Ventimiglia), relativo all’area delle antiche terme, è altresì membro dell’equipe scientifica che ne sta curando la ricostruzione virtuale, nell’ambito di un progetto di nuovo allestimento dell’antiquarium e dell’area archeologica stessa, finanziato da Fondazione San Paolo, in collaborazione con il comune di Ventimiglia (nella foto l’equipe di scavo alla fine della campagna 2018).

L'equipe di scavo dell'Università di Torino e Milano

L’incontro, ad ingresso gratuito che si terrà come consueto alle 16,30, fa parte del ciclo di conferenze denominato “Intorno al teatro: fenomeno artistico, religioso e sociale dall’antichità ai giorni nostri”, che si concluderà martedì 9 aprile.

BARATTI 5 MARZO

 

Si ricordano le prossime conferenze:
venerdì 15 marzo: Pino Petruzzelli (Regista, Teatro Ipotesi) “Un libro in scena: – presentazione del volume – Io sono il mio lavoro. Storie di uomini e di vini”
martedì 9 aprile: dott.ssa Valentina Fiore (Polo Museale della Liguria) “L’effimero rappresentato: scene e scenografie nel teatro dall’antichità ad oggi”

Per informazioni
Antiquarium di Albintimilium – Corso Genova 134 – Ventimiglia (tel. 0184 – 252320), sede Polo Museale – in via Balbi 10 – Genova (tel. 010 – 2710249). Segreteria organizzativa giulio.montinari@beniculturali.it,
pm-lig.albintimilium@beniculturali.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.