Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, 24enne albanese senza patente fugge in auto al controllo di polizia: espulso dall’Italia

La sua posizione sul territorio nazionale è stata seguita, passo dopo passo, dall’Ufficio Immigrazion

Più informazioni su

Ventimiglia. Ha provato tutte le strade, anche quella dei documenti falsi e della famiglia residente in Francia, ma è incappato nella fitta rete dei controlli che, soprattutto qui, nella provincia di confine con la Francia, da tempo sono estremamente capillari e stringenti, su disposizione del questore della provincia di Imperia. Così alla fine G.A., 24enne albanese di Fier, è stato rimpatriato con un volo di sola andata.

La sua posizione sul territorio nazionale è stata seguita, passo dopo passo, dall’Ufficio Immigrazione allorquando, controllato alla guida di un veicolo con targa francese, ha esibito una patente risultata falsa.

Condotto negli uffici della Questura, è emerso che l’uomo, pur senza precedenti penali a carico, aveva al seguito una richiesta di asilo, scaduta, formalizzata in Francia. Denunciato in stato di libertà e sequestrata la vettura alla guida della quale era stato sottoposto al primo controllo, è stato nuovamente intercettato, alcuni giorni dopo, a Ventimiglia. Questa volta guidava una vettura con targa spagnola e, alla vista della pattuglia della Polizia, ha tentato una rocambolesca fuga, terminata però in pochi minuti grazie alla presenza capillare di agenti che presidiano, quotidianamente, la città di confine.

Denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, guida senza patente, è stato sottoposto ad ulteriori e più approfonditi controlli. E’ stato, così, possibile, appurare che la documentazione a sostegno della richiesta di permesso di soggiorno – e cioè la presenza di parte del suo nucleo familiare in Francia – era priva di fondamento, così come priva dei necessari mezzi di sostentamento si è rivelata la richiesta di permanere in Italia.

Pertanto, alla luce dei numerosi accertamenti espletati a suo carico ed appurata la irregolarità della posizione sul territorio nazionale, al termine della udienza di convalida dell’espulsione avvenuta innanzi al Giudice di Pace di Imperia, l’uomo è stato condotto sino a Roma dove, scortato da personale della Polizia di Stato, è atterrato nella tarda serata di ieri a Tirana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.