Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Sanremo2019, Boomdabash: “Il nostro brano dedicato all’attesa dell’amore nelle sue mille sfaccettature” foto

"Stiamo vivendo questo Festival con l'unica aspettativa di divertirci, il nostro obiettivo era quello di portare una ventata di freschezza e di energia sul palco dell'Ariston"

Sanremo. I Boomdabash stanno scalando le classifiche con il brano “Per un milione” con il quale partecipano al 69° Festival di Sanremo. Durante la quarta serata il gruppo ha condiviso il palcoscenico con Rocco Hunt e i Musici Cantori di Milano, intrattenendo e divertendo il numeroso pubblico in sala e a casa.

Veniamo da 15 anni di gavetta, abbiamo passato tanti anni da musicisti indipendenti e arrivare sul palco più importante della musica italiana è per noi un grande traguardo – racconta il gruppo pugliese – . Stiamo vivendo questo Festival con l’unica aspettativa di divertirci, il nostro obiettivo era quello di portare una ventata di freschezza e di energia sul palco dell’Ariston e crediamo di esserci riusciti, soprattutto vedendo la reazione della platea di ieri quando abbiamo improvvisato la discesa dal palco. Il feedback dalle persone ci rende orgogliosi, abbiamo portato i Boomdabash di sempre, questa genuinità è stata fondamentale per la riuscita del pezzo, non c’è stato niente di deciso al tavolino“.

Abbiamo avuto il coraggio di salire su quel palco con i big della musica italiana con coraggio e forza di volontà. Il nostro habitat naturale è il palco e una volta spente le luci dei riflettori torneremo a fare ciò che abbiamo sempre fatto ovvero portare in giro la nostra musica e speriamo che dopo questa esperienza la nostra musica arrivi a tante persone che non ci conoscevano“.

Durante le serate i Boomdabash sono stati inseriti nella zona rossa della classifica, ma loro non si lasciano scoraggiare: “Nella zona rossa noi ci siamo nati, ma in quella della vita, non in quella della sala stampa, quindi ci siamo abituati e sappiamo muoverci bene“, scherzano.

Il gruppo racconta qualcosa di più sulla loro canzone: “Il nostro brano è semplice, utilizza un linguaggio volutamente molto semplice, ma contiene un messaggio molto bello. Parla dell’attesa dell’amore nelle sue mille sfaccettature che fanno parte della vita quotidiana di ogni persona: l’attesa di un figlio, l’attesa della persona amata, l’attesa di una madre che aspetta che il marito torni da una missione militare. Il messaggio è: torniamo a fare nostra quella capacità che hanno i bambini ovvero guardare con gli occhi e il cuore verso il bene dimenticando l’odio“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.