Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, una cascata di fiori su Santa Tecla per la sfilata dei carri

L’allestimento accoglierà la mostra-spettacolo sui grandi ibridatori della storia ideata da Sanremo On con Confagricoltura

Sanremo. Una cascata di fiori ricoprirà Santa Tecla in occasione della sfilata dei carri che andrà in scena domenica 10 marzo.

Di forte impatto scenografico, l’allestimento investirà la facciata e il grande cortile interno del Forte, accogliendo la mostra-spettacolo sui grandi ibridatori del settore floricolo locale ideata da Sanremo On con la collaborazione di Confagricoltura.

L’esposizione debutterà già il giorno 7, giovedì, e si snoderà lungo un particolarissimo percorso informativo sugli inventori dei fiori che culminerà in uno spazio illustrativo dedicato al Museo del Fiore di Villa Ormond.

«Per il suo carattere spettacolare – spiega il presidente della rete d’impresa, Roberto Berio, la mostra potrà attirare in città visitatori di un certo livello culturale e costituire un polo attrattivo di lancio per l’evento principe. L’obiettivo è chiaramente quello di allungare il periodo di richiamo e l’affluenza turistica prodotti dalla manifestazione in sé».

Al riguardo, Sanremo On ha proposto all’Amministrazione una serie di altri eventi collaterali che hanno trovato riscontro positivo.

Insieme alla mostra, il fine settimana riservato al corso fiorito si arricchirà di due appuntamenti che troveranno location presso il Casinò Municipale.

Il primo, che dovrebbe svolgersi nel pomeriggio di sabato al Teatro dell’Opera, avrà come protagonista l’Orchestra Sinfonica che si esibirà in un suggestivo concerto dedicato ai fiori; il secondo, invece, debutterà la sera alle 21.30 con la seconda edizione del Premio Donna di Fiori, un evento dedicato alla figura femminile che porta la firma di Silvia Troiani e Agata Trezza di Around Event.

Non mancheranno le tradizionali sfilate delle bande che coloreranno le vie del centro con i loro canti e costumi, tra le quali quest’anno figurerà la banda della marina militare, “arruolata” in consonanza al tema scelto per la nuova edizione della manifestazione, «Santuario Pelagos… un Mare da amare».

Purtroppo gli uffici di Palazzo Bellevue non hanno accolto per limiti di budget la proposta di realizzare in due piazze cittadine altrettante tensostrutture dove permettere ai visitatori di vivere in diretta la realizzazione di alcuni carri partecipanti che, come consuetudine, si potranno scoprire soltanto dalla più distante Villa Ormond.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.