Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremese beffata sul finale: non basta la rete di Spinosa, con il Borgaro finisce 1-1

Una gara che farà discutere per alcuni interventi arbitrali e le conseguenti dichiarazioni della società

Più informazioni su

Sanremo. Dopo la vittoria contro lo Stresa arriva una battuta d’arresto per la Sanremese sul campo del Borgaro Nobis. Non è bastata la rete di Spinosa al 23’, i biancoazzurri sono stati raggiunti in pieno recupero dal gol firmato da Citterio dopo una gara che farà discutere per alcuni interventi arbitrali e le conseguenti dichiarazioni di Marco Del Gratta a nome della proprietà matuziana.

Per la gara in terra piemontese è lo stesso mister Alessandro Lupo ad aggiungersi all’ultimo alla lista degli indisponibili, fermato dall’influenza. In panchina al suo posto va il vice Roberto Correale. In attacco c’è Gagliardi dal primo minuto a supporto dell’unica punta Lella insieme a Molino. A centrocampo spazio a Sadek, in difesa confermato Montanaro al posto dell’infortunato Anzaghi.

Sanremese subito in avanti nei primi minuti di gioco. Al 3’ Fiore la mette in mezzo dalla destra e Spinosa prova la girata, palla sul fondo. Passa un minuto e Gagliardi da distanza ravvicinata colpisce il palo disturbato da un difensore avversario.
Al 21’, su lungo rinvio di Manis, Lella tenta di destro il diagonale vincente, ma la sua conclusione finisce fuori alla destra del portiere.
Il vantaggio biancoazzurro arriva due minuti più tardi. Cross teso di Gagliardi dalla destra sul quale Spinosa si fa trovare pronto al colpo di testa. Palla in rete e 1-0 Sanremese.
Al 29’ Fiore ha sui piedi la palla del raddoppio. Su calcio d’angolo battuto da Molino il numero 23 prova la conclusione al volo ma la sfera finisce alta sulla traversa.
Nel recupero della prima frazione ci prova di nuovo Lella. Cross di Montanaro dalla sinistra e l’attaccante biancoazzurro tenta l’incornata di testa. De Marino devia in angolo.

A inizio ripresa la Sanremese rimane in 10 per la discutibile espulsione di Lella. Il numero 9 commette fallo a centrocampo e viene ammonito e le successive proteste gli valgono il secondo giallo.
Forte della superiorità numerica il Borgaro si riversa in avanti alla ricerca del pari. Ci prova due volte De Bonis, ma Manis si fa sempre trovare pronto.

Al minuto 89 l’episodio che condiziona definitivamente la gara e scatena le proteste dei biancoazzurri. Pinelli si lascia cadere platealmente in area e il direttore di gara concede il rigore per il Borgaro. Sul dischetto va lo stesso Pinelli che sbaglia la realizzazione, ma Citterio ribatte e mette la palla in rete.

Dopo un convulso finale di gara il triplice fischio sancisce il pareggio tra Borgaro e Sanremese.

Oggi abbiamo subito l’ennesimo furto arbitrale, in parità numerica eravamo in controllo e avremmo potuto chiudere la partita – ha commentato il direttore generale Giuseppe Fava – poi l’arbitro ha deciso di diventare protagonista con l’espulsione di Lella e il fondo l’abbiamo toccato con un rigore scandaloso. Vale la pena di continuare a fare i sacrifici che stiamo facendo? Gli arbitri devono capire che sono pagati dalle società, quindi o sono incompetenti o sono in malafede. Sul lavoro mi hanno sempre insegnato a rispettare il mio committente, loro sono gli unici che non lo fanno. Siamo stanchi di questo, è assurdo che a Borgaro venga un arbitro di Agrigento, a Chieri uno di Palermo e tutte le volte troviamo dei protagonisti che vogliono diventare attori della partita. Tutto questo è iniziato l’anno scorso con gol annullati o il rigore non dato al Savona due metri fuori dall’area con l’arbitro che è stato poi promosso in Serie C. È uno scandalo”.

LE FORMAZIONI

Sanremese: 1 Manis, 15 Montanaro, 2 Giubilato, 5 Videtta, 23 Fiore, 24 Sadek (26 Rotulo), 16 Taddei, 8 Spinosa, 7 Gagliardi (27 Scalzi), 10 Molino (6 Castaldo), 9 Lella
A disposizione: 22 Morelli, 4 Bregliano, 17 Ciotoli, 18 Carletti, 29 Guida, 30 Acampora
Allenatore: Roberto Correale

Borgaro: 1 De Marino, 2 Ignico (16 Campagna), 3 Benassi (19 Edalili), 4 Del Buono, 5 Callegari, 6 Calloni, 7 Pagliero, 8 De Bonis, 9 Pinelli, 10 De Pierro (17 Citterio), 11 Sardo (20 Montante)
A disposizione: 12 Intorre, 13 Specchia, 14 Antonacci, 15 Grillo, 18 Alfieri
Allenatore: Licio Russo

Arbitro: Sig. Giovanni Sanzo (Agrigento)
Assistenti: 1° Sig. Gilberto Laghezza (Mestre); 2° Sig. Jacopo Cioffredi (Padova)

Marcatori: 23’ Spinosa, 90’+1’ Citterio
Ammoniti: Ignico, Fiore, Lella, Videtta, Benassi, Manis
Espulsi: Lella
Calci d’angolo: 3-6

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.