Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rivieracqua non paga intervento, Comune condannato per 300 mila euro

Tegola per l'amministrazione Chiappori. Incaricato un legale per opporsi al decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale

Diano Marina. Nuovo capitolo della vicenda Rivieracqua, il consorzio provinciale dell’acqua pubblica mai decollato e che naviga a vista in una difficile situazione finanziaria.

La società Sirce di Genova incaricata dal Comune  nell’agosto 2017 per effettuare un intervento di riparazione sulle condotte fognarie nel centro della città degli aranci, non avendo ricevuto il compenso richiesto dal gestore delle reti, ovvero Rivieracqua, si è rivolta al committente (il Comune) nei confronti del quale è stato emesso un decreto ingiuntivo per un ammontare di 302 mila euro oltre le spese accessorie.

Naturalmente l’amministrazione guidata dal sindaco Giacomo Chiappori ha deciso di fare opposizione e di resistere in giudizio  incaricando di rappresentarla un legale, l’avvocato Alessandro Rossi del foro di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.