Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presunti respingimenti illegali di migranti, la procura di Nizza apre inchiesta preliminare

E' in mano al pm Jean-Michel Prêtre,

Più informazioni su

Nizza. Per l’ennesima volta le associazioni pro migranti hanno denunciato il comportamento della polizia di frontiera. Secondo gli attivisti no border, gli agenti della PAF (Police aux frontieres) di Mentone, in diversi casi, avrebbero falsificato i documenti dei i minori non accompagnati per farli passare quali maggiorenni e rimandarli in Italia.

Secondo quanto riporta Nice Matin, ieri, il pubblico ministero di Nizza, Jean-Michel Prêtre, ha annunciato di aver aperto un’indagine preliminare. Tutto è partito da un documento di venti pagine fornito al magistrato da associazioni e funzionari eletti. In effetti molte ONG, avvocati e associazioni denunciano da anni questo tipo di “procedura” di polizia.

“Persino le autorità italiane hanno detto che la polizia francese stava mandando minori attraverso il confine”, dice al quotidiano nizzardo Zie Oloumi, avvocato che difende regolarmente i migranti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.