Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Presunti rapporti di Scajola con l’‘ndrangheta, Ponte e Salvatore: «Già segnalati alla Commissione anti-mafia»

Il Movimento 5 Stelle all'attacco dopo l'udienza di lunedì

Imperia. «Il processo “Breakfast” si arricchisce di ulteriori, gravissimi elementi che rafforzano quanto denunciamo da tempo: l’ex Ministro dell’Interno e attuale sindaco di Imperia Claudio Scajola potrebbe essersi speso affinché la società di costruzioni Impregilo potesse godere di una sorta di “protettorato'” delle cosche più potenti della Piana di Gioia Tauro durante i lavori in Calabria, in particolare sull’ormai notoria gestione dell’Autostrada Salerno-Reggio Calabria. Usiamo il condizionale nell’attesa che la Magistratura chiuda il cerchio sull’intricata commistione tra vecchia politica e cosche calabresi, appurando in primo luogo la veridicità delle affermazioni di un pentito nella deposizione resa al processo. Quanto emerso in queste ultime ore, tuttavia, non ci sorprende: come M5S Liguria e M5S Imperia abbiamo già avuto modo di segnalare la situazione al presidente della Commissione Antimafia, Nicola Morra».

Così, la capogruppo in Regione Alice Salvatore e la capogruppo in Comune a Imperia Maria Nella Ponte.

«Auspichiamo che questa vicenda – gravissima qualora venga dimostrata la tesi del procuratore secondo cui Scajola e Chiara Rizzo, moglie dell’ex parlamentare forzista Amedeo Matacena, avrebbero agevolato un’associazione segreta collegata alla ‘ndrangheta da un ‘rapporto di interrelazione biunivoca, destinata a estendere le potenzialità operative del sodalizio mafioso in campo nazionale e internazionale’ – possa concludersi quanto prima e permettere a Imperia di voltare pagina”, aggiungono Salvatore e Ponte».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.