Quantcast

Piazze e strade più sicure in Liguria. A Sanremo in arrivo 335mila euro

Anche Cervo, Diano Castello, Ospedaletti, Pornassio e Vallecrosia otterranno i contributi

Più informazioni su

In arrivo anche per alcuni comuni dell’imperiese i fondi messi a disposizione dal nuovo decreto sull’immigrazione per la video sorveglianza del territorio.

Per la nostra regione sono in arrivo dal Viminale i primi fondi (1.691.600 euro) che sono destinati ai comuni. Si tratta dei primi interventi concreti perché il governo ha già stanziato altri 90 milioni di euro previsti dalla legge su sicurezza e immigrazione. L’obiettivo è migliorare il controllo sul territorio, con una particolare attenzione ai centri più piccoli.

Al momento, ai comuni della città metropolitana di Genova arriveranno 235.308 euro, di Imperia 623.115 euro, della Spezia 489.355 euro, di Savona 343.821 euro. Ecco l’elenco e gli importi destinati alla videosorveglianza per 18 comuni liguri.

Genova: Crocefieschi (58.797), Santa Margherita Ligure (104.644), Zoagli (71.866),

La Spezia: Borghetto Vara (35.428), Monterosso al mare (195.881), Riomaggiore (215.696), Varese Ligure (42.350).

Savona: Alassio (57.600), Andora (44.800), Calice Ligure (62.000), Pietra Ligure (92431), Spotorno (86.990).

Imperia: Cervo (30.000), Diano Castello (20.000), Ospedaletti (30.000), Pornassio (108.115), Sanremo (335.000), Vallecrosia (100.000).

Più informazioni su