Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per la settimana del Festival di Sanremo un nuovo numero del “The Mellophonium”

Si tratta di un ricco numero intitolato “Mezzanotte a Mosca”

Più informazioni su

Sanremo. La settimana del Festival porta con sé anche alcune occasioni dedicate alla cultura musicale. Un nuovo numero della rivista “The Mellophonium”, organo del Centro Studi Musicali “Stan Kenton”, il 34° fascicolo ha preso a circolare in questi giorni tra gli addetti ai lavori.

Si tratta di un ricco numero intitolato “Mezzanotte a Mosca”, coordinato dal neo-direttore Romano Lupi e che vede interventi di vari esperti: da Dario Salvatori al cantautore Alessio Lega, da Freddy Colt a Pietro Paiuzzi, Marco Scolesi, Nadia Hrynova, Riccardo Sasso, Andrea Di Blasio, Francesco Giorgi, Roberto Berlini, Alvise Macalello e Gerson Maceri. La pubblicazione, dalla fiammante copertina rossa, verrà presentata ufficialmente mercoledì 6 febbraio alle ore 15 all’interno della rassegna “Sa(n)remo senza confini” curata dall’Isola che non c’era ed ospitata nella sede del Club Tenco (ingresso dal Lungomare Italo Calvino).

All’incontro interverrà il direttore Lupi e alcuni dei collaboratori, tra cui il fedelissimo Dario Salvatori. Il giorno seguente, giovedì 7 sempre alla sede del Tenco, alle ore 14, si terrà invece la presentazione del nuovo libro di Freddy Colt, edito dalla Mellophonium Broadsides (la branca libraria del Centro Kenton), una monografia dal titolo “Il Mandolino a Sanremo dall’Ottocento ad oggi”. Si tratta di un breve saggio storico sulla diffusione dello strumento popolare a corde nella Città dei Fiori, che racconta i trascorsi di solisti e orchestre, curiosità, con spartiti e numerose foto d’epoca, alcune inedite. Insieme all’autore interverrà il più noto mandolinista italiano della scena extra classica, il maestro Carlo Aonzo, prefatore del libro.

I due musicisti offriranno anche un assaggio di musica mandolinistica “live”. Venerdì 8, per il “Mellophonium” e il Centro Kenton cade una mesta ricorrenza, il primo anniversario della dipartita del co-fondatore della rivista Valerio Venturi, scomparso all’età di soli 38 anni. Per ricordare la luminosa figura di uomo, artista e brillante giornalista si terrà una messa in suffragio, alle ore 18, presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli in piazza Colombo. A Valerio saranno ancora dedicate iniziative culturali nei prossimi mesi, sia a Sanremo che ad Ospedaletti, sua città natale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.